Star Academy, ospiti della prima puntata Mengoni, Antonacci, Pezzali

di Blogger 1

La musica sul Due riparte stasera con la prima puntata di Star Academy, va a sostituire X Factor, passato a Sky. Alla conduzione Francesco Facchinetti, i concorrenti avranno un’età compresa fra i 14 ed i 27 anni, tutti pronti a sfondare nel mondo della musica, l’obiettivo è di fare meglio, se non eguagliare gli ascolti del talent che va a sostituire e, almeno per quanto riguarda gli ospiti, parte bene, saranno ospiti infatti Marco Mengoni, Biagio Antonacci e Max Pezzali, almeno in apparenza, il cast non è di quelli che fanno sognare.

L’arduo compito di sostituire personaggi che hanno davvero scritto la storia di X Factor, Morgan, Elio, Mara Maionchi e Simona Ventura, Star Academy parte con i giudici Lorella Cuccarini, Roy Paci, Nicola Savino e Ornella Vanoni, quest’ultima unica ad avere una vera esperienza in fatto di musica, quasi cinquant’anni di carriera alle spalle sarà sicuramente in grado di giudicare correttamente i talentuosi.

I vocal coach danno più l’impressione di essersi imbarcati in questa avventura di Star Academy più per risollevare le sorti delle loro carriere sonnacchiose, Gianluca Grignani, in uscita con il nuovo singolo e relativo album, Mietta, Ron, che da tempo non esce con un nuovo prodotto, con una carriera sicuramente brillante alle spalle e Syria.

Si parte subito con un ballottaggio fra due talentuosi, il vincitore entrerà ufficialmente a Star Academy. A differenza di X Factor, nel nuovo talent show non saranno i vocal coach a giudicare i ragazzi ma la giuria di cui sopra.

Per Marco Mengoni è un po’ come tornare a casa, anche se con un titolo diverso, è in fondo nato grazie al talent di Rai Due e con Francesco Facchinetti c’è sempre stato un feeling particolare, fra l’altro, è uscito sia il nuovo singolo che l’album del vincitore di X Factor, con due concerti già in programma, potrebbe anche essere di buon auspicio, nuovo lavoro che, come tiene a precisare lo stesso Marco Mengoni, ha fatto tutto da solo, la motivazione è semplice, se sbaglio ci sarà, dice, le colpe saranno tutte sue.

Commenti (1)

  1. Non tanto tempo addietro, ho preannunciato telefonicamente alla sede romana dell’Endemol che Star Academy sarebbe stato un flop. Questo perché le scelte fatte sono quelle dei soliti raccomandati e di artisti banali e la conduzione è mediocre. La trasmissione non cerca Star ma “personaggi” di cui fare la mattanza mediatica. La conduzione è mediocre, perché Francesco Facchinetti è artisticamente un mediocre. La RAI continua a buttare i soldi dalla finestra, tanto non sono suoi ma sono quelli del mio abbonamento e di quello degli italiani. Le partecipazioni dei big sono spartite nel giurassico mondo della musica leggera italiana che non lascia spazio a nessuno, se non ai loro figli mediocri ( Facchinetti, Battaglia, Canzian, Morandi, Fornaciari, Celentano, Modugno, Villa, Pani, Carrisi, Dorelli,… ). VERGOGNA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>