Eminem: la nuova traccia Doomsday pt2 dissa un vecchio nemico

di Daniele Pace 602 views0

Spread the love

Il “Rap God” Eminem ha fatto scalpore nell’industria musicale facendo esattamente ciò che sa fare meglio: pubblicando una traccia diss sbalorditiva. Il 51enne hitmaker di “Slim Shady” è apparso e ha parzialmente prodotto una traccia nuova di zecca per l’ultimo album dell’amico musicista Lyrical Lemonade, All Is Yellow. E non avendo contribuito con nuovi beat al roster rap ormai da diversi anni, non sorprende che i fan del rapper si siano precipitati ad ascoltare la sua ultima uscita. Il brano è stato pubblicato da poco il 26 gennaio dopo quelli che sono sembrati mesi di attesa.

Ma non sono stati solo le sue battute brillanti e i suoi testi poetici, famosi in tutto il mondo, a lasciare gli ascoltatori in uno stato di shock. Questo perché, ancora una volta, Marshall Mathers ha usato la canzone per sparare contro un vecchio rivale. Nel corso della sua lunga carriera acclamata dalla critica, il musicista ha fomentato faide e criticato le sue amiche in molti dei suoi successi più venduti. Le celebrità dissate includono artisti del calibro di Machine Gun Kelly, Nick Cannon, Pamela Anderson e Mariah Carey. Nel suo ultimo successo, tuttavia, intitolato Doomsday Pt. 2, la star nata a Detroit ha sparato a uno dei suoi nemici di più lunga data, il proprietario dei media urbani e collega rapper Benzino.

La battaglia tra le due star iniziò per la prima volta nei primi anni 2000, dopo che il comproprietario di Source Magazine Benzino, ora 58enne, fece trapelare una registrazione audio di Eminem che usava la parola N numerose volte in seguito alla separazione da una donna nera. Il rapper in seguito si è scusato per l’uso dell’insulto razzista, la controversa fuga di notizie a sua volta ha portato a una cattiva copertura della stessa pubblicazione di Benzino e il produttore discografico è stato successivamente licenziato dal suo ruolo. Da allora, i due hanno colto ogni occasione possibile per “spararsi” pubblicamente a vicenda.

Proprio l’anno scorso, il personaggio televisivo Benzino ha criticato la Rock & Roll Hall of Fame per aver inserito Eminem davanti agli artisti neri. All’epoca aveva twittato “A tutti voi str**zi di Stans, sappiamo tutti che siete i fan più sdolcinati, non violenti e codardi che l’hip hop abbia mai visto. Ho un ristorante ad Atlanta 5071 Peachtree Industrial Boulevard Chamblee. Smettetela di twittare e avvicinatevi a me, co**ioni. So come combattere e ho dei grossi bastoni. Quindi fatevi sotto.” E tra gli insulti più recenti di Eminem c’è il nuovissimo singolo, dove chiama Benzino con diversi nomi e continua ad accusarlo di essere al verde e di vivere dentro e fuori dai motel. Ma nel mirino del rapper c’è anche la figlia di Benzino, Coi Leray, anche lei musicista rap. Le strofe a loro dedicate sono le seguenti ma per la traduzione lasciamo a voi.

“Now I got a riddle (What?), one condition, you mustn’t laugh (Okay) / What is the opposite of Benzino? (Uh, what?) A giraffe (Haha),” he spits. “Go at his neck, how the f**k is that? (Yeah) / How can I go at somethin’ he doesn’t have? (Haha) / Arm so short he can’t even touch his hands”.
“When they’re above his head doin’ jumpin’ jacks (Wow) / Sorry, I don’t mean (What?) to upset you, Ben’ (Yeah) / When I talk about (What?) all the debt you in (Uh).
“I hear that you been (What?) creepin’ on the low / In them cheap hotels (Yeah), that they catch you in (What?)” per Benzino.

“Well, I guess then I regret to inform you, hate to spoil the day / But this doesn’t bring me no joy to say / Guess that Coi Leray feat is in the toilet, ay?” he says” questa riferita a Coi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>