Negrita, testo e video ufficiale del nuovo singolo “Fuori controllo”

di Blogger Commenta

Il nuovo album dei Negrita uscirà il 25 ottobre, mancano ancora pochi giorni, dopo aver lanciato il primo singolo estratto da “Dannato vivere”, “Brucerò per te”, è stato pubblicato anche il secondo estratto, “Fuori controllo”, di cui è già in rete il video ufficiale. Il brano è puro rock, molto meno romantico di “Brucerò per te”, in cui si parla di faccende tristi, episodi di vita vera vissuta da Pau, il leader dei Negrita, questo è un pezzo molto energico, di quelli che da sempre la band suona, ormai sono in pista da vent’anni.

“Fuori controllo” vuole spronare alla lotta, un modo di ribellarsi a quanto sta accadendo nel mondo, che non ha nulla a che vedere con la violenza, naturalmente, lottare per i propri ideali non significa distruggere una città.

Nel video i Negrita corrono per il centro di Milano cercando di attaccare volantini con frasi della canzone, ad inseguirli, per cercare di impedir loro di farlo, è Gianmarco Tognazzi, che è anche il regista del video insieme a Paolo Soravia.

Testo nuovo singolo “Fuori controllo” – Negrita

Forse sono solo un satellite
(Fuori controllo)
Una ruota che sbatte
(Fuori controllo)
Una distrazione, un’ aberrazione, un giubbotto di pelle nera fuori stagione
Vivo a rotta di collo
(Fuori controllo)
Dalla pelle al midollo
(Fuori controllo)
Ma ti senti affamato o vivo?!
Senza paura di niente adesso scrivo
Innamorati dei sogni che nessuno te li porta via, nessuno te li porta via

Rit. Il vento sta cambiando e il sole splende c’è chi lotta e chi si arrende c’è chi dice cose nuove c’è chi è morto e non lo sa

Il paese soffre di amnesie
(Fuori controllo)
Il futuro è negato ormai
(Fuori controllo)
La bugia sdoganata, la gente impalata, un gregge che si disperde alla prima sassata
Ma i ragazzi hanno il kharma
(Fuori controllo)
Sono ordigni inesplosi
(Fuori controllo)
Le speranze di una generazione sui binari morti alla stazione
Notti di fuoco e di tempesta e cariche di polizia
Notti di fuoco e di tempesta ma

Rit. Il vento sta cambiando e il sole splende c’è chi lotta e chi si arrende c’è chi dice cose nuove c’è chi è morto e non lo sa

Appeso a un filo di lana col cuore che chiama comincio da me

Rit. Il vento sta cambiando e il sole splende c’è chi lotta e chi si arrende c’è chi dice cose nuove c’è chi è morto e non lo sa

Video nuovo singolo “Fuori controllo” – Negrita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>