Vasco Rossi, solo qualche complicazione per la rottura della costola

di isayblog4 Commenta

In questi giorni si parla molto di Vasco Rossi, ma non solo per la sua musica, anche per i suoi problemi di salute. Un ricovero a sorpresa che ha fatto preoccupare i suoi fan, si era parlato di una presunta frattura alla costola che gli aveva già causato alcuni problemi durante il concerto allo Stand San Siro di Milano, era strato ricoverato alla clinica Villalba di Bologna da martedì scorso, per accertamenti, era stato ufficialmente comunicato. Un ricovero urgente nella clinica privata per Vasco Rossi che aveva scatenato le ipotesi più assurde, alcune voci parlavano addirittura di coma farmacologico.

La sua portavoce Tania Sachs aveva smentito tutto, mettendo a tacere tutte le voci allarmanti sullo stato di salute di Vasco Rossi, lei stessa ha confermato all’Ansa di una leggera complicazione, si ipotizza un callo osseo ma esclude il rischio di infezione: “Vasco sta bene, il dolore diminuisce, il morale è alto e l’ipotesi di dimissioni a inizio della prossima settimana si sta facendo sempre più concreta”.

Per chi vuole vedere la cosa grave anche nello spostamento di Vasco Rossi, viene anche spiegato che lo spostamento in una suite privata della struttura, è dovuto semplicemente ad una questione di privacy, la suite è inaccessibile al pubblico, sono gli stessi bodyguard ad impedire a chiunque di avvicinare il rocker di Zocca, sono pochissime le persone che possono avvicinarlo.

Anche gli amici fidati comunicano con lui solo telefonicamente, forse è proprio tutto questo stretto riservo che fa temere ci sia, in realtà, qualcosa di più preoccupante che una costola rotta.
Fra i messaggi di affetto ricevuti da Vasco Rossi anche Eros Ramazzotti e, fra gli altri, Milena Gabanelli, conduttrice del programma Report, da sempre fan del cantante. Dalla clinica fanno intanto sapere che non è isolato dal mondo, guarda la televisione e legge i giornali, come rivela Roberto Tatò, ad di Villalba, facendo trapelare i primi dettagli sulla degenza del suo ospite più illustre: “E’ un paziente bravo e tranquillo, che segue le indicazioni dei medici. Mi fa piacere che abbia detto di sentirsi coccolato, perché è così: è in una suite per ragione di privacy, ma viene trattato come tutti gli altri”.

Sempre la portavoce di Vasco Rossi spiega che non appena sarà possibile, sarà lui stesso a farsi vivo, magari via internet, chissà che non sia possibile a breve, dice cercando di sdrammatizzare la situazione: “Vasco sta riposando o almeno me lo auguro: a lui non piace stare a letto. Il suo morale non è mai basso, perché persino col dolore è uno che la vita la morde”. Intanto i suoi fan stanno inondando di messaggi di solidarietà e amore la sua pagina ufficiale di Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>