Biagio Antonacci a luglio canterà in Piazza San Marco a Venezia

di isayblog4 Commenta

Ancora grandi soddisfazione per Biagio Antonacci, i concerti tenuti all’Arena di Verona i primi giorni di maggio sono state tre serate sold out, la soddisfazione per l’autorizzazione ad organizzare un concerto evento per l’Unesco in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, che terrà nella suggestiva cornice del Colosseo dove, come sappiamo, hanno cantato solo in due o tre grandi nomi delle musica, ed ora aggiunge u’altra serata evento, il 23 luglio Biagio Antonacci canterà in Piazza San Marco a Venezia.

Ancora una location storica per Biagio Antonacci, la basilica bizantina di Piazza San Marco a Venezia è conosciuta e amata in tutto il mondo, i mosaici dorati e le decorazioni gotiche ed orientali sono un orgoglio italiano e non solo veneziano.

Le prevendite dei biglietti per l’imperdibile concerto live di Biagio Antonacci partiranno alle 11 del 16 giugno sul circuito ticketone. Come per il Colosseo, anche per Piazza San Marco sono nate delle polemiche, Giunta Comunale e sindaco erano contrari a lasciare strutture, si è poi giunti ad un accordo, le strutture resteranno in piazza solo per 13 giorni.

Sul palco nella veneziano saliranno anche James Taylor, celeberrimo artista folk americano, che si esibirà con la sua Legendary Band, il 19 luglio, a chiudere la serie di serate evento, infine, ci sarà anche Sting, ex cantante dei Police, sul palco con l’orchestra sinfonica di Venezia.

La singolarità dei live di tutti questi grandi artisti che si esibiranno in Piazza San Marco sarà un palco completamente trasparente a forma di conchiglia, per non oscurare i monumenti in particolar modo l’Ala Napoleonica, mettendo fine alle numerose polemiche che erano nate anche negli anni scorsi in occasione di altri spettacoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>