Sanremo 2014, prime ipotesi sui cantanti in gara

di Marco Rossi Commenta

Non è troppo presto per parlare di Sanremo. Anzi, i tempi sono maturi per iniziare a pensare a quali dei tanti cantanti italiani che aspirano a partecipare alla massima kermesse canora italiana entreranno a far parte della lista dei 14 Big in gara.

Le audizioni per il festival di Sanremo 2014 sono iniziate. A darne notizia lo stesso Fabio Fazio, che sarà per la seconda al timone del festival canoro insieme a Luciana Littizzetto, tramite Twitter, postando una foto scattata durante la prima riunione della commissione.

Poco dopo la pubblicazione della foto sono iniziati a circolare i primi nomi circa i possibili concorrenti di questa edizione. Il primo, quello che a tutti sembra scontato, è stato quello di Giusy Ferreri che proprio sul palco di Sanremo ha fatto una delle sue ultime apparizioni pubbliche. Era il 2011 quando la ragazza, dopo aver vinto l’edizione di X-Factor 2008, arrivò sul palco dell’Ariston con “Il mare immenso”, preludio del suo terzo album e dello stop momentaneo ala sua carriera di cantante.

Dato che il prossimo anno pubblicherà il suo quarto lavoro in studio, Giusy Ferreri sembra la candidata ideale per partecipare a Sanremo 2014.

Tra i 14 Big della prossima edizione potrebbero esserci anche Arisa e Dolcenera, due volti piuttosto noti sul Palco dell’Ariston: tre partecipazioni per Arisa con la vittoria nella categoria giovani nel 2009; e quattro per Dolcenera, che si è aggiudicata la vittoria nei Giovani nel 2003.

Altro nome altisonante che si pensa possa partecipare a Sanremo è quello dei Negramaro che hanno appena festeggiato i primi dieci anni di carriera: tornare sul palco che li ha consacrati come una delle migliori band italiane sarebbe il perfetto compimento di questo brillante percorso artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>