Rihanna, ancora eccessi e il nuovo singolo “Diamonds”

di Blogger Commenta

Si continua a parlare di Rihanna, non sempre di musica, purtroppo. Sono gli eccessi del suo stile di vita che parlano per lei ma, questa volta, si parla anche di un nuovo singolo in uscita, il titolo è “Diamonds”, che segna il ritorno della cantante nel mondo della musica. Forse un modo per farsi perdonare per le troppe volte in cui appare sui giornali non per il suo talento.

L’ultimo episodio di eccessi racconta di Rihanna che lo scorso fine settimana, in occasione di un party in una discoteca di Las Vegas, ha alzato un po’ troppo il gomito, così, ha dato spettacolo vomitando davanti a tutti. Questo non l’ha certo messa in imbarazzo, uscita da quel locale, si è infilata immediatamente in un altro per tirare mattina.

Non è certo la prima volta per Rihanna che, all’inizio del mese, questa volta era a Londra, era stata buttata fuori da un club per aver scassato un malcapitato tavolo su cui si era scatenata nel ballo. Le paroline magiche che, miracolosamente fanno risolvere il problema e che vanno di moda in tutto il mondo, quel “lei non sai chi sono io”, ha funzionato ancora una volta.

Svelata al buttafuori la sua vera identità, il gestore del locale ha chiesto scusa offrendo da bere a tutti gli amici di Rihanna. Ma adesso parliamo di musica, da ieri è uscito il nuovo singolo “Diamonds”, scaricabile su iTunes Store e pubblicato in streaming gratuito sul sito ufficiale della cantante. Il “Rihanna Diamonds World Tour 2013” partirà invece il prossimo 8 Marzo ed andrà a toccare le maggiori città del Nord America e del Canada. Il tour continuerà fino al 4 maggio 2013 quando arriverà al Barclay’s Center di Brooklyn.

Il nuovo singolo di Rihanna dovrebbe essere il brano apripista del nuovo album in uscita a novembre, ma ancora non si conoscono nè il titolo nè la data di pubblicazione. “Diamonds” è stato prodotto dai norvegesi Stargate, che hanno già collaborato con la cantante. Nel nuovo singolo Rihanna mescola sapientemente sonorità che vanno dall’r&b, all’elettronica fino al pop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>