Festival di Sanremo 2011: subito eliminate Anna Oxa e Anna Tatangelo

di isayblog4 Commenta

Si comincia subito con due eliminazioni clamorose dal Festival di Sanremo 2011, Anna Tatangelo ed Anna Oxa sono per il momento fuori dai giochi, la decisione è della giuria demoscopica presente in teatro. Benissimo Luca e Paolo, irriverenti più che mai, certo non è stata una sorpresa il loro omaggio a “due comici che hanno dato lustro alla comicità italiana”: Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. A loro hanno dedicato una esilarante parodia sulle note di “In amore” di Gianni Morandi. La conduzione non è stata di quelle incalzanti, tutto piuttosto pacato, niente a che vedere con le edizioni di Paolo Bonolis, piuttosto che quella di Antonella Clerici, ma è tutto in perfetto stile “morandiano”.

Probabilmente Anna Tatangelo ha pagato con l’eliminazione immediata, l’essere stata giudice di X Factor, mai accettata in quella veste, ipercritica per quel suo fare l’esperta di musica a dispetto della giovane età. Elegantissima, truccatissima, un nuovo look in stile dark che la facevano apparire molto più grande dei suoi 24 anni, non è riuscita a convincere con “Bastardo”, brano scritto anche dal suo compagno Gigi D’Alessio. Ed Anna Oxa cosa ha pagato? “La mia anima d’uomo” non era certo uno dei peggiori brani della prima serata del Festival di Sanremo 2011, prendiamo ad esempio Giusy Ferreri, ci si aspettava decisamente di più da lei, qualche dubbio anche per Max Pezzali che, in pratica, nonostante il suo sventolato essere più maturo, ha riproposto lo stesso ritmo degli 883.

Ma anche Patty Pravo, persino la pettinatura ci ha portati indietro negli anni, sempre affascinante, icona della musica italiana, e tutto quello che si può dire di lei in positivo. Sorpresa, invece, per il brano in dialetto laghèe, simpaticissimo il brano, un brio inaspettato e, tutto sommato, si capiva perfettamente quel che diceva il bravo Davide Van De Sfroos.

E qualcosa in più ci si aspettava al Festival di Sanremo 2011 anche da Franco Battiato e Luca Madonia con “L’alieno”, un intervento tanto reclamizzato che delude un po’ le aspettative. Sorprende, invece, Luca Barbarossa, il brano in perfetto stile sanremese e siamo quasi pronti a scommettere che diventerà un tormentone. Che dire di Roberto Vecchioni, era lui, è tornato, più che presente con un bellissimo brano, “Chiamami ancora amore”, che piacerà sicuramente a chi la sua generazione l’ha vissuta ed a chi andrà a viverla.

Passa il turno anche Emma Marrone con i Modà, meglio sarebbe dire l’inverso, i Modà con Emma Marrone, che non ci sembrava fosse troppo presente, dov’era quella potente voce che ci ha incantati con “voglio calore sulla mia pelle”, forse troppo presa da manifestazioni politiche tanto che, la sua presenza è stata richiesta persino da Michele Santoro ad Annozero. Molto discutibile “Amanda è libera” cantata da Al Bano, i suoi famosi acuti erano poco presenti, tranne qualcosina nel ritornello, niente di più.

Ci viene in mente che per Anna Tatangelo non deve essere stato un momento bellissimo scoprire che Nathalie Giannitrapani è stata giudicata proprio da lei ad X Factor 4 ed ora, al momento della competizione fra allieva e maestra, è l’allieva che passa avanti. Pur non nutrendo una gran simpatia per la Signora D’Alessio, ci dispiace. Che fosse troppo forte il titolo “Bastardo”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>