X Factor 4 semifinale: finito il sogno dei Kymera, in finale Davide, Nathalie e Nevruz

di Blogger Commenta

Il sogno dei Kymera è finito ieri sera, non sono riusciti a superare la semifinale di X Factor 4, con loro anche la speranza di Enrico Ruggeri di vederli in finale, nel ballottaggio con Nevruz nulla hanno potuto, Anna Tatangelo, Elio e Mara Maionchi hanno preferito Nevruz che ieri sera è stato completamente diverso, non ha “nevruzzato” nessun brano affidatogli, persino il suo abbigliamento non era così strampalato come le altre sere. Quasi normale, se così si può dire, bravo, anche nell’ inedito che si è cucito addosso.

Le semifinale di X Factor 4 è partita con la cantantessa, Carmen Consoli, che ha presentato il nuovo singolo scritto a quattro mani con Tiziano Ferro, Gianni Morandi che invita Anna Tatangelo al Festival di Sanremo 2011, lei non si fa sfuggire l’ occasione ed è subito pronta a dire che ha la canzone giusta. Ed ancora i Pooh che presentano il loro nuovo album ed annunciano l’ imminenza della loro partenza per il tour.

La prima manche di X Factor 4 è stata tutta dedicata a Gianni Morandi che ha anche commentato le varie esibizioni. Comincia Nevruz con “C’era un ragazzo”, bravissimo, la sua esibizione è stata energica, ha capito cosa stava cantando, dicono, niente strozzamenti di voci, niente che abbia cambiato il senso del brano. Aprezzano tutti, anche Gianni Morandi nonostante la lettura in chiave rock.

I Kymera cantano “Occhi di ragazza”, non sono stati molto convincenti, quel loro falsetto che in altre esibizione è piuttosto piacevole, in questo brano sembrava fuori luogo, gusti personali, sicuramente, e momento di imbarazzo quando si sono sentiti in studio i campanacci delle mucche, si scopre alla fine che voleva essere un omaggio ai due ragazzi che sono della Valle d’ Aosta.

Non ci stupisce più di tanto l’ esibizione di Davide, bello, bravo, perfetto, siamo ormai piacevolmente abituati alle sua capacità vocali, canta “Un mondo d’amore”, canzone che Gianni Morandi cantò prima di partire per il militare. Non ci stupisce neanche la bravura di Nathalie in “Se perdo anche te”, di classe, dolcissima come sempre, ha fatto fatica a farsi apprezzare ma ci è riuscita alla grande, un po’ come un diesel, ha bisogno di riscaldamento e poi non lo ferma più nessuno. Fantastica!

Arriva il momento di ascoltare gli inediti dei talentuosi di X Factor 4, per l’ occasione arriva in studio anche Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival di Sanremo 2011. Il primo ad esibirsi è Davide, il brano è stato scritto da Francesco Renga e si è subito sentito, un pop-rock che rimane subito in mente, tipico brano radiofonico. Non si smentisce la bravura del ragazzo, ne sono tutti entusiasti, è giovanissimo ma sembra che per lui il palcoscenico non sia più un segreto. Mazzi è entusiasta e Gianni Morandi già cantava il ritornello. Davide meriterebbe il Festival di Sanremo, anche se non dovesse vincere, e non sembrerebbe proprio essere così.

Nathalie ha lottato per portare in semifinale un brano interamente scritto da lei, “In punta di piedi”, non si è smentita la sua eleganza e classe, sia per l’ esecuzione che per parole e musica, un brano delicato. Tutti senza parole, Elio “Non per fare scena ma sono senza parole. Sei stata bravissima!”, Anna Tatangelo perde l’ occasione per tacere dicendo che bisogna ascoltarla almeno un paio di volte prima di entrare in mente, anche se è vero che, rispetto a quello di Davide, è meno radiofonico.

Più deludente l’ inedito dei Kymera “Atlantide”, scritto da Enrico Ruggeri e Fabrizio Palermo, la canzone colpisce Anna Tatangelo (“sembra una colonna sonora”) ed entusiasma Ruggeri. A noi un ppo’ meno.

Ed ecco Nevruz che realmente ci sorprende, tutt’ altra persona delle puntate precedenti, pulito nell’ immagine, consapevole dell’ importanza del contesto, è stato difficile scegliere il brano, precisa Elio, si pensava di fargli cantare un brano scritto da lui ma avrebbe potuto anche non piacere, il suo genere non è gradito da tutti, dunque si è puntato su un brano scritto da Saverio Grandi e Bungaro, “Tra l’amore e il male”, un crescendo di soft che lascia spazio al rock, qualsiasi fosse il parere precedente su Nevruz, si sono tutti dovuti ricredere, riesce a nevruzzare qualsiasi brano.

Nella terza manche di X Factor 4, Nathalie canta “Bette Davis Eyes” di Kim Carnes, Davide “The right thing” dei Simply Red e Nevruz “Ancora” di De Crescenzo. Nevruz finisce in ballottaggio con i Kymera che, nella manche finale ci provano con “The phantom of the opera” e “Non me lo so spiegare”, Nevruz propone “Pigro” e “Meditazione”.

Dunque, i giochi sono fatti, in finale a disputarsi il titolo di vincitore di X Factor 4 tre talentuosi di tutto rispetto, il piccolo Davide, la dolce Nathalie e il bizzarro Nevruz, meritano tutti ma, per noi, sarà Davide a vincere e, vogliamo azzardare anche di più, arriverà al Festival di Sanremo. Una curiosità, Elio, nel parlare di Davide, ieri sera ha detto che è bello, sa cantare, è padrone del palco, è intonato, insomma, aggiunge simpaticamente, questo è puro c …. Elio non si smentisce proprio mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>