Irene Grandi: Video “La cometa di Halley” è il brano di Sanremo più trasmesso in radio

di Blogger Commenta

Si potrebbe chiamare un successo personale quello di Irene Grandi, il suo brano sanremese “La Cometa di Halley” è il brano più trasmesso in tutte le radio e seconda nella classifica generale (fonte Nielsen Music Control di oggi).

“La Cometa di Halley” è contenuta nel nuovo album di inediti di Irene Grandi “Alle porte del sogno” su etichetta Atlantic/Warner Music, uscito lo scorso 19 febbraio, per la prima volta in questo album la cantante è coinvolta anche in veste di co-autrice di quasi tutti i brani, condividendo la co-produzione artistica con Pio Stefanini, che già in passato aveva lavorato come autore per lei, e che più recentemente aveva prodotto “Bruci la città”.

Nelle 11 canzoni dell’ album, Irene Grandi racconta, secondo il suo punto di vista, come vivere le emozioni senza rimuovere le sofferenze, ma con la voglia e l’ entusiasmo di trovare una nuova strada, in armonia con se stessi e con ciò che ci circonda,.

Musicalmente, “Alle porte del sogno” rispecchia la natura entusiasta e irrequieta di Irene Grandi. E’ un album radicato nella tradizione e nella storia della cantante, i suoi legami con la canzone italiana e con quella internazionale. Ma guarda anche avanti, con suoni contemporanei che si innestano sulle canzoni e sulle melodie interpretate da Irene.

Nell’ ultimo album “Alle porte del sogno” Irene Grandi, ritrova autori che sono suoi collaboratori storici e scopre nuove penne. C’ è l’ amico Gaetano Curreri degli Stadio, che aveva firmato assieme a Vasco Rossi diverse canzoni per Irene Grandi in passato, e che questa volta scrive la conclusiva “Stai ferma”. E c’ è un giovane poeta toscano Alfredo Vestrini con il quale Irene Grandi è riuscita ad aumentare il significato delle sue poesie e a farle diventare delle canzoni.

Video “La Cometa di Halley” Irene Grandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>