Ornella Vanoni: canta i grandi autori italiani nel nuovo album “Più di te” che racconta di “storie al maschile”

di Blogger 3

“Più di te” è il titolo del nuovo album di una colonna portante della musica italiana, Ornella Vanoni, album anticipato dal singolo “Quanto Tempo E Ancora” brano appartenuto a Biagio Antonacci, già trasmesso dalle radio italiane dal 23 ottobre. Una voce inconfondibile, curata da Mario Lavezzi, canterà dieci canzoni celebri di altrettanti autori prestigiosi ma, Ornella Vanoni, non sarà sola, ci saranno anche degli imperdibili duetti con Pino Daniele, Samuele Berani, Ron, Gianna Nannini e con Lucio Dalla e Gianni Morandi per “Vita” portata al successo proprio dai duettanti.

Il nuovo album “Più di te” parla di storie al maschile, ed arriva ad un anno di distanza da “Più di me”, doppio disco di platino con oltre 200.000 mila copie vendute, Ornella Vanoni parlando di “Più di te” confessa che a volte le piacerebbe diventare un uomo per vivere una vita diversa, per poi decidere, se essere uomo o donna, intanto, si limita ad interpretare i brani al maschile: “Tanto i sentimenti sono molto simili. E poi non siamo mai tutto uomo o tutto donna”.

Vediamo la tracklist del nuovo album “Più di te” di Ornella Vanoni:
– Vita (in duetto con Lucio Dalla e Gianni Morandi),
– Quanto Tempo E Ancora,
– Alta Marea,
– Replay (in duetto con Samuele Bersani)
– Dune Mosse,
– Anima (in duetto con Pino Daniele),
– La Mia Storia Tra Le Dita,
– Non Abbiam Bisogno Di Parole (in duetto con Ron),
– Ogni Volta,
– I Maschi (in duetto con Gianna Nannini)

Hanno contribuito alla realizzazione di “Più di te” di Ornella Vanoni musicisti di tutto rispetto: Paolo Fresu (tromba), Piero Odorici (sax), Alfredo Golino (batteria), Paolo Valli (batteria), Paolo Costa (basso), Samuele Dessì (basso e chitarre), Dado Neri (basso), Giorgio Secco (chitarre), Massimo Varini (chitarre) e Celso Valli (pianoforte e tastiere).

Ornella Vanoni sarà in concerto al Blue Note Milano dall’ 1 al 4 dicembre, quattro serate organizzate da F&P Group, oltre a presentare il nuovo album “Più di te” canterà i suoi più grandi successi.

Commenti (3)

  1. MI ASPETAVO UN ALBUM COME .VAI. DA LUCA NAPOLITANO INVECE CON L’INFINITO QUESTO RAGAZZO HA DIMOSTRATO DAVERO UN TALENTO PER LA MUSICA A 360 GRADI UN 11 TRACCIE TUTTE STUPENDE .DIMENTICARMI DI TE SCRITTA DA LUI DI UNA PROFONDITA CHE NON SO NEANCHE IO COME DESCRIVERLA .PECCATO CHE MOLTE PERSONE SIANO ANCORA LEGATE AL PROGRAMMA E NON RIESCONO A CAPIRE L’ARTISTA E IL TALENTO DI QUESTO RAGAZZO OFENDENDOLO IN OGNI OCCASIONE. GRAZIE LUCA NAPOLITANO SEI LA DIMOSTRAZIONE CHE ESISTONO ANCORA RAGAZZI COME TE EDUCATI UMILI E SEMPRE DISPONIBILI SOPRATUTTO CON I TUOI FAN GRAZIE ANCORA .NON TI DEMORALIZARE DAVANTI A CERTI COMMENTI COSI CATTIVI E AROGANTI TANTO SAPIAMO DA CHI VENGONO FATTI MA CON CERTE PERSONE E MEGLIO IGNORARLE LORO NON AMANO LA MUSICA AMANO SOLO OFFENDERE CHI INTRACIA IL LORO ………BE CI SIAMO CAPITI CHI

  2. Grande Luca N. un vero talento e 11 tracce una piu’ bella dell’altra, aspetto con ansia il debutto come cantattore come lui stesso si è definito in A SUD DI NEW YOIRK anche questo sarà un successo…. IO CREDO PRORPIO CHE LUCA E VALERIO ” anche se a me non piace Valerio” siano un esempio da seguire per i ragazzi che si affacciano al mondo della musica sono un simbolo che non c’è bisogno di vincere un talent come amici per avere successo, ma c’è bisogno di grinta tenacia e forza di volontà…. GRANDE LUCA SARO’ SEMPRE CON TE TI SEGUIRO’ IN OGNI TUO PROGETTO CON TE ALL’INFINITO

  3. Io non l’ho trovato così male questo nuovo album della Vanoni, resta sempre un’artita piacevole e raffinata…..bello il duetto con Samuele Bersani, Replay è bellissima ma devo dire che tornando adesso dopo tre anni di lontananza dalle scene musicali anche lui ha saputo sfornare un album interessante, Manifesto Abusivo….sentito? Io l’ho preso da Itunes perchè volevo la bonus track di Bombarolo, cover di De Andrè. Belle anche le due collaborazioni musicali con Cammariere e Bollani. Lo consiglio a chi ama la buona musica d’autore italiana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>