Festival di Sanremo 2012, i duetti del venerdì, Platinette con i Matia Bazar

di Blogger 1

È ormai tutto pronto per il Festival di Sanremo 2012, siamo alle battute finali, in Riviera sono arrivati tutti, il contestato Adriano Celentano, che sparisce per le prove, Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez, gli artisti in toto. I cinque giorni di fuoco che vedranno esibirsi sul palco del teatro Ariston sono alle porte, il programma è ormai definitivo, anche le due serate dedicate ai duetti, il giovedì sarà il tributo alla canzone italiana che è diventata famosa nel mondo con gli ospiti internazionali, e la serata del venerdì con i 14 big che rienterpretano il loro brani che riserva grandi sorprese.

Ed ecco le prime abbinate del Festival di Sanremo 2012 confermate dalla pagina ufficiale Facebook, Emma Marrone, data per vincitrice dai bookmaker, avvererà il suo sogno di cantare in coppia con Alessandra Amoroso il suo brano “Non è l’inferno” scritto da Kekko Silvestre; Chiara Civello dopo varie polemiche sulla sua partecipazione, ospiterà per cantare Al posto del mondo la giovanissima di X Factor 5, Francesca Michielin.

Pierdavide Carone, che insieme ad Emma Marrone e Gigi D’Alessio è nella rosa dei probabili vincitori, canterà “Ninì” con Gianluca Grignani, grande sorpresa per i Matia Bazar che teneranno di arrivare in finale cantanto “Sei tu” con Platinette, nell’insolita veste di cantante. Ad affiancare la rossa Noemi in “Sono solo parole” sarà Gaetano Curreri, Francesco Renga canterà “La tua bellezza” con il coro belga femminile Scala e Kolacny Brothers. Band si accompagna con band, e così Marlene Kuntz duettano con i Subsonica nella “Canzone per un figlio”.

Arisa, cambiata completamente nel look e nel genere di canzoni, non più ritornelli ma una vera e propria canzone d’amore, canterà “La notte” con Mauro Ermanno Giovanardi, Dolcenera duetta “Ci vediamo a casa” con Max Gazzè. Si riforma la coppia Irene Fornaciari e Davide Van De Sfroos, che ha scritto il testo di “Grande mistero”, l’anno scorso era stata la figlia di Zucchero a salire sul palco del Teatro Ariston con lui. Eugenio Finardi ha, invece, scelto Peppe Servillo per la sua “E tu lo chiami Dio”. La strana coppia, anche questa data per una delle probabili vincitrici, formata Gigi D’Alessio e Loredana Bertè, presentano la versione dance di “Respirare” a cura di Mario Fargetta.

Commenti (1)

  1. Davvero unici I duetti..non vedo l’h di ascoltarli…si prospetta un elevato livello artistico,indiscutibilmente a carattere trasversale…complimenti a Morandi Mazzi e che vinca il migliore..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>