Festival di Sanremo 2012, il compenso di Adriano Celentano in beneficenza, tutti gli ospiti

di Blogger Commenta

Sembra delinearsi definitivamente quello che sarà il cast del Festival di Sanremo 2012, la presentazione ufficiale è stata in conferenza stampa, alla presenza di Gianmarco Mazzi, Mauro Mazza ed i conduttori, Gianni Morandi e Rocco Papaleo. Stabilito anche il programma delle cinque serate con i protagonisti. Ad aprire le danze saranno Luca e Paolo, che cederanno il testimone alla nuova coppia di conduttori. La seconda serata, invece, vedrà protagoniste Belen Rodriguez, Elisabetta Canalis ed I soliti idioti, serata dedicata ai giovani, nella terza, invece, e due ct Cesare Prandelli (allenatore della Nazionale italiana) e Fabio Capello (allenatore della Nazionale inglese).

La quarta serata del Festival di Sanremo 2012 si aprirà con le coreografie di Daniel Ezralow, David Garret suonerà “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana, sulla quale danzerà Simona Aztori. Ci saranno anche Alessandro Siani e Sabrina Ferilli. Per la serata finale, Geppi Cucciari e i Cranberries, che hanno un album in promozione. Non è escluso che qualcuno si aggiunga in corsa.

Confermatissima la presenza di Adriano Celentano al Festival di Sanremo 2012, fra tante polemiche e molta attesa per il suo ritorno in televisione dopo otto anni. Ma le polemiche riguardavano anche il lauto compenso del Molleggiato, 350 mila euro per una serata fino ad un massimo di 750 euro cumulativo per tutte le serate. È notizia di queste ore che la cifra sarà tutta devoluta in beneficenza e consegnata in forma privata alla presenza di Claudia Mori, evidentemente il molto rumore nato per tutti quei soldi per una apparizione televisiva, pur se prestigiosa, ha sortito il suo effetto, Adriano Celentano si farà carico delle tasse sui compensi e delle spese di soggiorno a Sanremo:

“Adriano ha contattato sette sindaci che fanno parte di tutte le aree politiche e che considera perché non stanno nel Palazzo ma a contatto con la gente. Sono i primi cittadini di Milano, Verona, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Cagliari. Il Molleggiato ha chiesto loro di segnalargli i nomi di famiglie in condizioni di assoluta povertà. Nel caso di 350mila euro 100mila andranno ad un ospedale di Emergency che non è in Italia, 250mila euro andranno a tredici famiglie. Nel caso di 700mila: 200mila euro a due ospedali di Emergency e 500mila euro destinati a 200 famiglie. Per i 50mila euro in più aumentano a 27 il numero di famiglie aiutate”

Gianni Morandi commenta soddisfatto:

“Celentano è la storia, è la musica, non si discute averlo. Celentano è l’Italia. Lo conosco da 49 anni e la cosa che mi sorprende è come riesca sempre a creare una rivoluzione ogni volta che arriva, ad attrarre l’attenzione. È come se il festival di Sanremo fosse il festival di Celentano, all’insegna di Celentano, e questo ci aiuterà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>