Vasco Rossi il migliore di sempre con “Bollicine”

di Blogger Commenta

Questo il risultato di una classifica stilata relativa ai 100 migliori dischi italiani di sempre, il primato spetta a Vasco Rossi con “Bollicine”, l’idea è partita dal festeggiamento per i 100 numeri della nota rivista musicale Rolling Stone. Fra i giurati personaggi dello spettacolo italiano, da Niccolò Ammaniti a Carlo Verdone a Valentino Rossi, che hanno dovuto scegliere fra gli album degli ultimi 50 anni, solo due le regole da rispettare nella scelta dei dischi, includere esclusivamente album successivi alla nascita del rock and roll e votare i propri dieci dischi preferiti di sempre.

Michele Lupi, direttore del Rolling Stone Italia, ha ammesso che si tratta di una classifica basata molto sul gusto personale di chi ha dovuto decidere, forse non sempre in linea con l’opinione generale:

“Pensare di riassumere 50 anni di musica italiana in una lista di 100 dischi già era una discreta follia. La cosa di cui però siamo certi è che questo dà un’idea molto vicina alla realtà della musica che è circolata nelle camerette, nelle piazze, nelle radio, negli stadi e nei centri sociali del nostro Paese.”

Nella classifica di Rolling Stone troviamo qualche sorpresa e qualche conferma, da Fabrizio De Andrè con “Crêuza de mä”, Jovanotti con “Lorenzo 1994”, Vinicio Capossela con “Ovunque proteggi”. Se Vasco Rossi è primo, il rivale Luciano Ligabue è solo undicesimo con “Buon compleanno Elvis”, ma ritroviamo anche i Bluvertigo, antica band di cui faceva parte Morgan, Luigi Tenco, Eugenio Finardi, che sarà al Festival di Sanremo 2012.

Ritroviamo anche gli Squallor, un gruppo nato per gioco negli anni ’70 e formato da Giancarlo Bigazzi (musicista), Toto Savio (compositore e produttore), Daniele Pace (famosissimo paroliere), Alfredo Cerruti (discografico e produttore), tutti già affermati nell’industria discografica milanese. Il successo fu incredibile ed inaspettato, canzoni ricche di parolacce, in apparenza sciocche, basi musicali create o riciclate da Savio, quasi sempre a ruota libera.

Vediamo le prime 20 della classifica del Rolling Stone:
1. Vasco Rossi: Bollicine
2. Franco Battiato: La voce del padrone
3. Lucio Battisti: Una donna per amico
4. Fabrizio De Andrè: Crêuza de mä
5. Jovanotti: Lorenzo 1994
6. Vinicio Capossela: Ovunque proteggi
7. Diaframma: Siberia
8. CSI – Consorzio Suonatori Indipendenti: Linea gotica
9. Area: Arbeit Macht Frei
10. Adriano Celentano: Adriano Celentano con Giulio Libano e la sua orchestra
11. Ligabue: Buon compleanno Elvis
12. CCCP Fedeli alla linea: 1964-1985 Affinità-divergenze fra il compagno Togliatti e noi del conseguimento della maggiore età
13. Edoardo Bennato: I buoni e i cattivi
14. Rino Gaetano: Mio fratello è figlio unico
15. ELIO e le storie tese: Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu
16. Subsonica: Microchip emozionale
17. Pino Daniele: Nero a metà
18. Massimo Volume: Stanze
19. Verdena: WoW
20. Francesco De Gregori: Rimmel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>