Concerti e Stages dal 9 Settembre al 3 Ottobre 2008 al Dvorak Jazz Meeting di Molfetta (Bari)

di Blogger Commenta

Concerti e Stages dal 9 Settembre al 3 Ottobre 2008 al Dvorak Jazz Meeting di Molfetta (Bari)
Il 9 settembre ha inizio a Molfetta il DVORAK JAZZ MEETING 2008, rassegna musicale organizzata dall’ Associazione Culturale Antonin Dvorak, al trentunesimo anno di attività concertistica e didattica.
La rassegna prosegue lungo il percorso tracciato sin dal suo inizio dal suo direttore artistico, il musicista e didatta Felice Mezzina, con la collaborazione di Laura Scardigno (Vice Presidente dell’Associazione) e Luigi Tridente (musicista e neo-consigliere della Dvorak): dare spazio a progettualità di qualità che vedano come protagonisti musicisti pugliesi e contemporaneamente creare momenti di studio e di confronto tecnico e artistico indirizzati soprattutto ai giovani musicisti.
Anche quest’ anno il DVORAK JAZZ MEETING si suddividerà quindi in due sezioni, una didattica e una concertistica.
I concerti avranno inizio il 9 settembre, presso l’ ex Convento di S. Domenico, con l’ esibizione del prestigioso Enrico Rava Generations.

Rava è sicuramente il jazzista italiano più conosciuto e apprezzato a livello internazionale e continua a proporre, con inesausta creatività, situazioni musicali tanto cantabili quanto lontane dai più banali stereotipi. In Generations, quintetto dalla solidissima coesione, il suo alter-ego è il sempre più sorprendente trombonista barese Gianluca Petrella, musicista dal linguaggio tecnicamente audace e dotato di una prorompente carica vitale, caratteristiche che lo hanno portato in breve tempo all’attenzione della scena internazionale.
Il gruppo è completato dal giovane ma già pluripremiato Giovanni Guidi al piano e dai solidi e raffinati Stefano Senni al contrabbasso e Fabrizio Sferra alla batteria.

Il 23 settembre, sempre alla Fabbrica di S. Domenico, sarà presentata la produzione originale appositamente realizzata per la rassegna: Il Filo di Arianna.
Dalla rielaborazione di testi e suoni storicamente sedimentatisi nel patrimonio genetico della nostra moderna cultura globale nasce un progetto che vuole superare il puro e semplice campionamento stereotipato per costruire e proporre visioni e confronti inediti.
Elementi provenienti da culture estremamente diverse (il jazz, la musica etnica, il tango, la canzone d’ autore) sono amalgamati e resi omogenei dalla interpretazione innovativa ed energica di Lisa Manosperti, sorprendente e appassionata interprete di una vocalità contemporanea che ricerca ispirazione e stimoli abbattendo i tradizionali confini di stili e generi prefabbricati.
La formazione che opererà in questo progetto è completata da musicisti pugliesi di grande esperienza e spessore creativo, come testimoniano le numerose produzioni discografiche alle quali hanno preso parte: Mirko Signorile al piano, Pasquale Gadaleta al contrabbasso, Gianlivio Liberti alla batteria, Raffaele Casarano al sax alto e soprano.

Il 3 ottobre, presso la Sala da Concerto dell’ Associazione A.Dvorak, in Piazza Delle Erbe 3, la rassegna si concluderà con un doppio concerto.
Inizierà la Dvorak Stage Ensemble coordinata e diretta dal pianista e compositore Nico Marziliano, una piccola orchestra composta da 11 musicisti selezionati tra i partecipanti allo stage tenuto dallo stesso Marziliano durante le due giornate precedenti.
Seguirà, in collaborazione con il progetto Arcipelago del Consorzio Centrale dell’ Arte, Il mondo alla rovescia, nuova produzione dei Radicanto, marchio di fabbrica con il quale da un decennio l’ inesauribile e colto Giuseppe De Trizio continua un viaggio fascinoso negli anfratti melodici ed armonici del suono mediterraneo.

Lo spettacolo Il mondo alla rovescia, partendo dal repertorio degli autori pugliesi, in particolar modo garganico e salentino, dei canti d’amore, di lavoro, si snoda attraverso la musica antica, le cantigas sefardite, i sospiri dei balcani, la saudade portoghese, rileggendole con l’eleganza degli arrangiamenti e delle interpretazioni che hanno affascinato pubblico e critica.
Il risultato è una performance musicale d’impatto, votata al ritmo, alla melodia e alla memoria di quella storia non ufficiale che non smetterà mai di insegnarci il futuro.
Il tutto nell’interpretazione raffinata e antiretorica di musicisti dalle esperienze poliedriche:
Fabrizio Piepoli, canto, chitarre, percussioni, Maria Giaquinto, canto e percussioni, Giuseppe De Trizio, chitarre e mandolino.

STAGES GRATUITI:
Per quanto riguarda la didattica, sono previsti due incontri ai quali potranno accedere gratuitamente i musicisti che si iscriveranno presso la segreteria dell’ associazione Dvorak (www.scuoledvorak.it).
Il 10 settembre Enrico Rava coordinerà uno stage dedicato all’interpretazione, nel Jazz contemporaneo, delle Song dei Musical di Broadway.
L’ 1 ed il 2 ottobre si svolgerà uno stage per orchestra jazz diretto da Nico Marziliano, con esibizione finale durante la serata conclusiva della rassegna.
Ambedue gli stage si terranno presso la sede dell’ Associazione Dvorak, in Piazza Delle erbe 3, a Molfetta.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL DVORAK JAZZ MEETING 2008

ATTIVITA’ DIDATTICA STAGES GRATUITI
10 settembre
Associazione A. Dvorak, Piazza delle Erbe 3, Molfetta
BROADWAY’S SONGS
La canzone americana nell’ interpretazione del Jazz contemporaneo
Incontro con ENRICO RAVA
Ore 10 – 13
Iscrizione gratuita, 12 posti disponibili per piano, basso, batteria, chitarra, sax, tromba. Selezione effettuata dalla segreteria della rassegna in base ad esame di appropriata documentazione che attesti gli studi e le esperienze effettuate.

1 – 2 ottobre
Associazione A. Dvorak, Piazza delle Erbe 3, Molfetta
Ore 10 -13, 15- 18
Stage per ensemble jazz
Composizioni e arrangiamenti originali di Nico Marziliano
Iscrizione gratuita per i seguenti strumenti : piano, basso, batteria, chitarra, 4 sax, 2 trombe,1 trombone, flauto. Selezione in base a documentazione che attesti gli studi e le esperienze effettuate

DVORAK JAZZ MEETING 2008 CONCERTI
9 settembre
Fabbrica di S. Domenico, via S. Domenico, Molfetta, ore 21.00
ENRICO RAVA GENERATIONS
Enrico Rava trumpet, Gianluca Petrella trombone, Giovanni Guidi piano, Stefano Senni double bass, Fabrizio Sferra drums.
Un concerto di grande musica che conferma, oltre al solidissimo livello di coesione del quintetto, la levatura artistica dell’arte di Enrico Rava. La musica che oggi il trombettista propone, lontana dai più banali stereotipi jazzistici, e’ frutto di un lungo percorso che dall’inizio degli anni settanta si e’ spinto fino ad oggi sviluppando – secondo una propria coerenza – un linguaggio personale ed indipendente, una visione della musica fortemente caratterizzata.

23 settembre
Fabbrica di S. Domenico, via S. Domenico, Molfetta, ore 21.00
IL FILO DI ARIANNA
Produzione originale Dvorak Jazz Meeting
Lisa Manosperti Voce, Mirko Signorile Piano, Pasquale Gadaleta Contrabbasso, Gianlivio Liberti Batteria, Raffaele Casarano sax soprano & alto.
Un filo dipanato in un labirinto da Arianna aiutò Teseo ad uscirne fuori, questa idea e’ balenata subito nella mia mente quando ho pensato a questo progetto, un percorso tra musiche così diverse tra loro e così lontane sia come provenienza etnica sia nelle lingue utilizzate e così nelle varie epoche in cui sono state scritte, Bizet, Piazzola, Chaplin, Hendrix e altri, e quindi cosa può unire il rock al tango il bel canto a quell’enigmatico personaggio che il mondo conosce come ”Charlot”? Un filo! E Il filo e’ la musica stessa che si incontra con se stessa e mutando aspetto, intenzione e andamento riesce ad uscire dal labirinto della nostra anima per incontrare il jazz.

3 ottobre
Associazione A. Dvorak, Piazza delle Erbe 3, Molfetta, ore 21.00
Dvorak Stage Ensemble diretta da Nico Marziliano ensemble formata da dieci musicisti selezionati tra i partecipanti agli stage strumentali arrangiamenti e composizioni originali di Nico Marziliano
Ospite: Luigi Trident sax tenore & soprano
RADICANTO: Il mondo alla rovescia, viaggio nelle parole e nei suoni della tradizione pugliese da Matteo Salvatore a Enzo Delre, dai Cantori di Carpino alle ballate salentine
Fabrizio Piepoli canto, chitarre, percussioni a cornice
Maria Giaquinto canto, percussioni a cornice
Giuseppe De Trizio chitarre, mandolino

Per maggiori informazioni:
www.scuoledvorak.it
www.molfettalive.it

(Fonte: Comunicato Stampa DVORAK JAZZ MEETING 2008)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>