Download Festival: edizione sperimentale da 10.000 spettatori

di Daniele Pace Commenta

si chiama download pilot e segnerà il futuro di quello che saranno gli eventi musicali dal vivo in Inghilterra.

Sarebbe dovuto tenersi il 5 e 6 giugno un’edizione speciale del download festival, uno dei maggiori eventi della musica metal in Inghilterra. Convertito in Download Reloaded hanno creato una versione visibile su Sky con performance passate per rivivere alcune date e band importanti esibite. Da oggi però partirà un esperimento denominato Download Pilot: un evento sperimentale con la presenza massima di 10.000 spettatori e tutte le dovute regole del caso da seguire. Perché sperimentale? Lo ha spiegato Melvin Benn direttore amministrativo di Festival Republic, che si occupa di promuovere il Download, dichiarando che:

Questo enorme passo ci aiuterà a comprendere e studiare il ritorno in sicurezza ai grandi festival senza distanziamento sociale o mascherine per un intero fine settimana. Il ritorno dei festival che tutti stavamo aspettando e un tanto atteso ritorno al lavoro per i musicisti, troupe, ristoratori e molti altri lavoratori che fanno parte dell’esemplare industria della musica dal vivo del Regno Unito.

Insomma un evento che segnerà il futuro di un intero settore colpito duramente dalla pandemia da coronavirus. La voglia di tornare alla normalità e tanta, questi eventi servono dunque a fare in modo che possiamo presto dimenticare o quantomeno emarginare il problema, creando ambienti sicuri per tutti i partecipanti evitando nuovi contagi che porterebbero sicuramente alla fine dell’economia come la conosciamo.

Ovviamente per partecipare bisognerà rispettare dei requisiti che comprendono: esito negativo test tampone molecolare da esibire all’ingresso, nuovo tampone PCR da fare comunque sia prima che dopo l’evento (questo serve a raccogliere prove per la sicurezza delle manifestazioni), fornire recapiti essenziali utili al tracciamento di eventuali positivi che dovranno essere contattati obbligatoriamente dopo i tamponi. Nonostante tutte le restrizioni, la manifestazione ha registrato il sold out a dimostrare la voglia di tornare a divertirsi senza troppi pensieri. L’evento si svolgerà al Donnigton Park e sarà suddiviso in tre date e due stage separati su cui si esibiranno i seguenti musicisti:

Venerdì 18 giugno main stage

  1. Frank Carter & The Rattlesnakes
  2. Neck Deep
  3. Boston Manor
  4. Hot Milk

Second stage

  1. Sleep Token
  2. Holding Absence
  3. Malevolence
  4. Death Blooms

Sabato 19 giugno Main stage

  1. Enter Shikari
  2. While she Sleeps
  3. Twin Atlantic
  4. Yonaka
  5. A
  6. Wargasm
  7. Bleed from Within
  8. Conjurer

Second stage

  1. Creeper
  2. Stone Broken
  3. Those Damn Crowns
  4. Vukovi
  5. Tigercub
  6. The Hara
  7. As Everything Unfold
  8. Lotus Eater

Domenica 20 giugno Main stage

  1. Bullet for my Valentine
  2. Skindred
  3. The Wildhearts
  4. Elvana
  5. Lonely the Brave
  6. Loathe
  7. Employed to Serve
  8. Saint Agnes

Second stage

  1. Frank Turner & The Sleeping Souls
  2. Trash Boat
  3. Massive Wagons
  4. Jamie Lenman
  5. Higher Power
  6. Chubby & the Gang
  7. Cassyette
  8. Static Dress

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>