Xfactor 8, Fedez si commuove facilmente

di Federica Guarneri Commenta

John Richmond - Front Row - Milan Fashion Week Womenswear Autumn/Winter 2014

Il 18 Settembre 2014 ha avuto inizio l’ottava edizione di Xfactor Italia. Quest’anno ci sono due novità importanti ovvero due nuovi giudici: Victoria Cabello al posto di Simona Ventura e Fedez per sostituire Elio.

Il rapper ha già stupito il pubblico, non per l’alto numero di tatuaggi messi ben in mostra dalle sue t-shirt, non per il suo giudizio critico, ma per la facilità con la quale riesce a commuoversi di fronte al talento dei concorrenti.

Negli anni sono stati molti i cambiamenti che questo talent ha subito. Ideato da Simon Cowell per i media britannici è stato acquistato dall’Italia ed in particolare dalla Rai nel 2008 e presentato fino al 2010 da Francesco Facchinetti. Dal 2011 il programma va in onda su Sky Uno ed è condotto da Alessandro Cattelan (presentatore di Radio Deejay ex vj di MTV). I giudici sono stati veramente tanti nel corso degli anni, Morgan è stato certamente il più presente in quanto ha partecipato a ben 7 edizioni su 8. Non si può dire lo stesso di Simona Ventura o Elio che hanno più volte dato (per svariati motivi) forfait.

Così quest’anno l’edizione numero 8 ci propone una nuova rosa di giudici: Victoria Cabello, Morgan, Mika e Fedez. Quest’ultimo, classe 1989, sta commuovendo con la sua sensibilità l’Italia intera e proprio durante l’ultima puntata ha addirittura concesso ad un concorrente catanese (Lorenzo) una standing ovation personale. L’aspetto da duro, la musica rap, i tatuaggi, non sono riusciti a nascondere le emozioni forti che il cantante ha provato durante le selezioni della nuova edizione di Xfactor, trascinando tutti nel suo mondo di commozione e lacrime.

Photo Credits | Getty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>