The Voice Of Italy 2019 torna con Simona Ventura, Morgan, D’Alessio, Pequeno, Lamborghini

di Redazione 840 views0

Spread the love

The Voice Of Italy 2019 debutta nel martedì sera di Rai 2 con Simona Ventura conduttrice e Gigi D’Alessio, Elettra Lamborghini, Morgan e Gué Pequeno in qualità di coach del talent show che riparte dalle Blind Audition.

Ecco quali sono i primi concorrenti scelti nel corso della prima puntata di The Voice Of Italy 2019:

Team D’Alessio: Marta Varecchia in arte Martha, 17 anni di Gaeta (LT), studentessa; Stefano Colli, 29 anni nato a Bologna vive a Pianoro (BO), attore e cantante; Kumi Watanabe, 50 anni nata a Tokyo vive a Milano, cantante, autrice e sound-designer; Elisa Gaiotto in arte Eliza G, 34 anni nata a Sacile (PN) vive a Caneva (PN), cantautrice.

Team Lamborghini: Giorgia La Commare, 17 anni nata a Erice (TP) vive a Trapani, studentessa; Serena Maria Police, 19 anni nata a Ortona (CH) vive a Bari, impiegata.

Team Morgan: Noemi Mattei, 21 anni di Roma, studentessa; Emanuela Caputo in arte Morgana, 22 anni nata a Napoli vive a Ottaviano (NA), studentessa; Matteo Camellini, 24 anni di Sassuolo (MO), insegnante; Dominique Chillè Diouf in arte Diablo, 18 anni nato a Roma vive a Cervasca (CN), disoccupato.

Team Pequeno: Josué Previti, 17 anni di Messina, studente; Ares Favati, 31 anni nato a Busto Arsizio (VA) vive a Vinovo (TO), vocalist; le gemelle Ina e Serena Sinani in arte Sindolls, 20 anni nate a Monza (MB) da genitori di origine albanese vivono a Meda (MB), studentesse; Sophia Murgia, 18 anni nata a Olbia vive a Budoni (SS), studentessa.

Ricordiamo inoltre che sono cinque le Blind Audition che porteranno i quattro coach a scegliere 14 talenti per team e  solo sei per ogni squadra potranno accedere alla fase successiva delle Battle.

Photo Credits | Pradoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>