PAZZI PER WHITNEY HOUSTON!

di Redazione Commenta

Whitney Elizabeth Houston, nota come Whitney Houston, è universalmente riconosciuta come una delle più popolari e talentuose cantanti di tutti i tempi. A un anno dalla sua morte, sono state rese pubbliche dall’FBI le lettere di fan innamorati, ma anche minacce e tentativi di estorsione nei confronti…

Credit: Getty Images

Spesso chiamata semplicemente “The Voice” per le caratteristiche uniche della sua voce, (soprannome datole da Oprah Winfrey), a detta di molti artisti e critici, quella di Whitney è la più grande voce femminile della storia della musica… Whitney è morta l’11 febbraio 2012 all’età di 48 anni mentre si trovava all’hotel Beverly Hilton per prendere parte, la sera stessa, a una serata. Allarmati per il suo ritardo, i parenti avrebbero chiesto al personale dell’albergo di entrare nella stanza di Whitney. La visione è raccapricciante: “The Voice” viene trovata esanime nella vasca da bagno. Inutile l’immediato arrivo dei soccorsi e ogni tentativo di rianimarla… La causa del decesso è stata un collasso cardiaco causato, probabilmente, da un abuso di droga, farmaci e alcool. Problema, purtroppo, spesso presente nella vita della grande ma fragile Whitney. Tale ipotesi trova conferma negli esiti dell’autopsia (dapprima secretati). Alla fatalità avrebbe contribuito anche una malattia cardiaca accentuata proprio dall’uso cronico e indiscriminato di cocaina. E quasi in contemporanea con l’anniversario della scomparsa dell’artista, l’FBI, come dicevamo, ha reso pubbliche diverse carte segrete risalenti al periodo che va dal 1988 al 1999. Sono state rilasciate ben 128 pagine nelle quali si passa da appassionati della star della a veri e propri stalker. Tra questi, un ammiratore del Vermont che è arrivato a scriverle oltre 70 lettere in 17 mesi. L’ammiratore si dichiarava follemente innamorato della cantante ed è arrivato a minacciare di rivelare segreti privati se non avesse accettato di incontrarlo. Ma non solo… c’è anche chi ha tentato di estorcere denaro alla cantante: si parla di cifre atronomiche, sempre con il pretesto di rivelare particolari personali della sua non sempre semplice esistenza.

A noi, però, piace più ricordarla per il dolcissimo sorriso, il suo bel viso e, soprattutto, per i grandi brani che, “The Voice”, ci ha regalato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>