Giovanni Allevi, torna con il nuovo album Sunrise

di Blogger Commenta

Torna dopo due anni di assenza Giovanni Allevi con il nuovo album ‘Sunrise’, un nuovo progetto per violino e orchestra. C’è stato un momento di buio nella vita del compositore marchigiano apprezzato in Italia ed in tutto il mondo. In questi due anni di lontananza dalla composizione, ha continuato il suo tour anche all’estero, sempre accolto con grandi onori.

Il suo momento di vuoto parte quando Uto Ughi lo critica aspramente, Giovanni Allevi non riesce a fronteggiare le critiche di maestri e professori, come racconta in una intervista al Messaggero:

E’ stato un periodo difficile, a tratti terribile, non lo nego. Dopo le critiche spietate di Ughi e tutto quanto ne è derivato non mi sentivo più in grado di scrivere musica. E’ stata dura, soprattutto constatare come la mia creatività si sia azzerata a causa di quella esternazione gratuita, divenuta tristemente famosa, che ebbe su di me un effetto devastante, molto più insidioso di quanto potessi immaginare. Per un compositore la musica è un prolungamento dell’anima, e subire un giudizio così pesante sul frutto dell’immaginazione e della passione può andare a minare i fondamenti della personalità.

Poi le cose cambiano, Giovanni Allevi decide di reagire, si è chiuso in sala di registrazione e ha realizzato ‘Sunrise’ che sarà presentato il 14 novembre prossimo al Teatro Carlo Felice di Genova con un’orchestra composta 60 professori del teatro lirico genovese, che vorrebbe in tour con lui.

Giovanni Allevi si è gettato tutto alle spalle e ha ricominciato:

Non so se questo album cambierà le cose, ma non mi importa molto. Quando compongo lo faccio per seguire il mio istinto, le esplosioni interne e le emozioni, e non per dimostrare qualcosa o convincere qualcuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>