Madonna si confessa a MySelf, sapeva di poter avere tutto dalla vita

di Blogger Commenta

Si trova da oggi nelle edicole un nuovo mensile Condé Nast, “MySelf”, che contiene una lunga intervista a Madonna, che racconta di aver avuto dalla vita tutto quello che desiderava avere, lavoro, soldi, amore, proprio quello a cui voleva arrivare, talmente sicura di sé da dichiarare che ha sempre saputo che sarebbe riuscita ad avere tutto. Per quanto Madonna sembri una donna tutta di un pezzo, con poco spazio per i sentimenti, nell’intervista si scopre un lato assolutamente romantico, che dimostra tutto nel nuovo film che ha girato recentemente, la sua seconda esperienza dietro alle macchine da presa, in veste da regista.

Il film di Madonna parla del grande amore che ha unvito Edoardo VIII d’Inghilterra, erede al trono al quale rinunciò per amore dell’americana Wallis Simpson, che di regale non aveva nulla, pluridivorziata, non ammissibile alla corte, era il 1936 e la decisione del mancato Re fu decisamente clamorosa. Così racconta Madonna:

“Quella tra Wallis Simpson e Edoardo VIII non è la storia d’amore perfetta. All’inizio pensavo: oh, chissà che cosa si prova a essere amati così tanto, ad avere un uomo che pur di averti vicino rinuncia a tutto per te. In realtà, riflettendoci, uno che fa un gesto simile ti carica addosso un macigno di responsabilità. Non so davvero come abbia fatto Wallis a sopportare una pressione simile. Il loro mondo, la loro vita, sono sempre girati intorno alle scelte di lui, mai a quelle di lei”.

Non crede molto alla rinuncia totale per amore, la vita è imprevedibile, dice Madonna, abbandonare tutto, sacrificarsi per amore potrebbe essere un’arma a doppio taglio, prima o poi arriva il momento in cui si arriva a rinfacciare. Le chiedono se abbia mai pensato a buttare alle spalle la sua carriera per amore di un uomo o una donna: “Ho sempre pensato di potere avere tutti e due. Anzi, tutti e tre”.

Madonna ha anche una sua idea sul femminismo, in poche parole, si fa tanto per prendere le distanze dagli uomini, la realtà è ben diversa, le donne possono essere macchine da guerra ma, in fondo, è sempre l’amore di un uomo che riempie la vita:

“Nonostante il femminismo siamo ancora all’idea, e alla ricerca, dell’amore e dell’uomo perfetti. In un certo senso continuiamo a essere schiave delle aspettative sociali: che soltanto l’amore di un uomo ci potrà riempire la vita e che senza quello non saremo mai felici davvero. Meno male che poi, col tempo, realizzi che le cose non stanno esattamente così, anzi proprio per niente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>