Dal 2 marzo al 27 aprile «Musica & Musica» a Roma

di Blogger Commenta

testaccio.jpg La Scuola Popolare di Musica di Testaccio a Roma promuove la XXII edizione della rassegna «Musica & Musica» dal 2 marzo al 27 aprile 2008. I concerti si terranno presso la Sala Concerti – Ex Mattatoio, p.zza O.Giustiniani 4/a – Roma. L’ingresso è di € 10.00 (tranne il 5 aprile € 5.00 per tutti).

– Domenica 2 marzo dalle ore 19.00; Duo Salis e Satta: Melodie e composizioni istantanee liberamente improvvisate. Antonello Salis, pianoforte e fisarmonica; Sandro Satta, sassofono

– Sabato 15 marzo dalle ore 21.00; Potentissime signore: Mina piaceva agli intellettuali non essendo un’intellettuale. Laura Betti piaceva agli intellettuali essendo un’intellettuale. Un recital di canzoni delle due artiste e loro interviste dal 1960 al 1963. Clara Murtas, voce; Alfredo Messina, pianoforte

– Domenica 16 marzo dalle ore 19.00; Sulle strade del blues: Viaggio musicale immaginario sulle «strade» che il blues ha percorso negli anni, attraverso le letture dei grandi interpreti del jazz. Stefano Rotondi, sax tenore e flauto traverso; Antonello Sorrentino, tromba; Davide Di Pasquale, trombone; Enrico Ghelardi, sax contralto; Luca Rizzo, sax baritono; Roberto Nicoletti, chitarra; Carlo Cittadini, pianoforte; Davide Pentassuglia, batteria; Paolo Grillo, contrabbasso e basso elettrico

– Venerdì 28 marzo dalle ore 21.00; Incontro con la musica irlandese: Musica irlandese con il gruppo Dornàn. Ruadhrai O’Kane, violino; Jason O’Rourke, concertina; Jim Rainey, chitarra; Eamon Murray, bodhran

– Sabato 5 aprile dalle ore 21.00; La sera dell’organetto: Serata dedicata allo strumento principe della musica di tradizione Raffaele Mallozzi, Pino Pontuali e vari gruppi di musica popolare del Lazio – Ingresso : € 5.00

– Sabato 12 aprile dalle ore 21.00; Concerto di Musica classica: L. V. Beethoven, Sonata op. 5 n. 1 in Fa maggiore; J. Brahms, Sonata op. 38 in Mi minore. Andrea Fossà, violoncello; Emanuela Graziosi, pianoforte

– Domenica 13 aprile dalle ore 19.00; Sognando il ’68: Viaggio musicale intorno all’utopia, dalle ballate di Woody Guthrie e Bob Dylan alla canzone d’autore di Joni Mitchell e James Taylor, dalla psichedelia dei Beatles al folk-rock inglese. Marina De Tullio, voce; Stefano Ciacci, chitarra, mandolino, armonica a bocca e voce; Stefano Pogelli, bouzouki, dulcimer, ghironda, cornamusa, flauti e theremin

– Sabato 19 aprile dalle ore 21.00; A qualcuno piace caldo: Concerto per Big Band con brani della tradizione jazzistica americana, con arrangiamenti originali e direzione a cura di Michele Iannaccone e Silverio Cortesi

– Domenica 20 aprile dalle ore 19.00; Serata rossiniana: «Mi lagnerò tacendo» arie e duetti tratti dalle raccolte: «Soirée musicali» e «Péchés de vieillesse» di Gioacchino Rossini. Margherita Pace, soprano; Luigi Petroni, tenore; Alberto Galletti, pianoforte

– Domenica 27 aprile, ore 19,00; Quartetto – J. Brahms, quartetto in sol minore op. 25 per archi e pianoforte. Susanna Pisana, violino; Giorgia Franceschi, viola; Andrea Fossà, violoncello; Marzia Tramma, pianoforte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>