Tidal, il concorrente di Spotify porta la firma di Jay Z

di Federica Guarneri Commenta

Tidal è una nuova piattaforma per lo streaming musicale, porta la firma del rapper e produttore Jay Z. Ovviamente questa si pone come obiettivo quello di sfidare Spotify, servizio affermato ormai da qualche anno.

Tidal è il nuovo servizio pay per la musica in streaming lanciato dal marito di Beyoncé che tra i soci proprietari vanta star come Madonna, Rihanna, Alicia Keys, Usher e ovviamente la stessa Beyoncé. In conferenza stampa,a New York, gli artisti hanno annunciato il lancio di Tidal con una nuova formula di abbonamento da circa 10 dollari al mese. L’obiettivo di questa piattaforma è quella di ridare valore alla musica, offrendo royalty maggiori (circa il doppio rispetto ai concorrenti) agli artisti che decidono di farne parte.

Il nostro obiettivo è semplice, vogliamo creare un servizio e un’esperienza migliore sia per i fan che per gli artisti.

Queste le parole di Alicia Keys,  anche lei tra i co-proprietari di Tidal insieme a Kanye West, Daft Punk, Alicia Keys, Jack White, Nicki Minaj. Secondo quanto affermato dal blog del Wall Street Journal, Tidal sarebbe riuscita ad avere il supporto e la partecipazione di Taylor Swift che mesi fa aveva deciso di non rendere più disponibili i suoi brani su Spotify creando grande scalpore in occasione dell’uscita del suo album 1989.  Al momento la nuova piattaforma vanta circa 17mila utenti (tutti a pagamento) e, secondo le indiscrezioni della stampa americana, per la prima volta negli Usa i ricavi generati dalla musica in streaming hanno superato quelli delle vendite di cd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>