Mika, il nuovo album a settembre e due date a novembre in Italia

di Blogger Commenta

Uscirà il 25 settembre il nuovo album di Mika, il terzo della carriera del cantautore libanese, il titolo è “The origin of love” ed è stato anticipato dal singolo “Celebrate”. In Italia ci sarà una versione deluxe speciale che conterrà alcuni inserti cantati nella nostra lingua. Non è passato molto tempo da quanto Mika ha chiuso la rassegna Dieci giorni suonati che si è tenuta al Castello di Vigevano e già ha annunciato il suo ritorno in Italia a novembre.

Il nuovo album “The Origin of love” è stato completamente realizzato da Mika, preceduto da un lavoro molto impegnativo che porta il cantautore da un livello di maturità artistica molto marcato. La rivista inglese “Newsweek” ha già definito “un ritorno esplosivo”, che segue il successo mondiale di “The Boy Who Knew Too Much” e di “Life In Cartoon Motion” che gli ha dato popolarità in tutto il mondo nel 2006.

Mika ha girato tutto il mondo, in totale autonomia, per trovare i collaboratori più adatti alla realizzazione del nuovo album “The origin of love”. Ci è riuscito egregiamente, fra i nomi di spessore Nick Littlemore e Pharrell Williams, non solo, con lui anche William Orbit, Benny Benassi, FrYars, Greg Wells (Katy Perry, Adele), Klas Ahlund, ma non ha disdegnato frequentare musicisti che ha trovato in rete.

Mika è molto orgoglioso della realizzazione del nuovo album “The origin of love”, che descrive ricco di canzoni d’amore e di tolleranza. È stato registrato tra Miami e Londra, soprattutto, precisa, nel monolocale di Fryars a nord di Londra.

Ma vediamo le date dei live di Mika in Italia. Il 9 novembre sarà a Padova, al Gran Teatro Geox, il giorno successivo, 10 novembre all’Atlantico Live di Roma.

Online è disponibile da un paio di giorni il mini film del nuovo album, realizzato in collaborazione con il regista cileno Cristián Jiménez, spiega Mika:

Dopo aver visto il suo film Bonsai, ho pensato che un incontro con lui sarebbe stato stimolante. Volevo unire le atmosfere caleidoscopiche della canzone con il linguaggio realistico e surrealista di Cristián. Quando realizzo questi film, concedo totale libertà al regista in una maniera non del tutto possibile quando si ha a che fare con un videoclip musicale. Questo corto è stato girato a Santiago con il team di Cristián e con tanto amore. Spero che la visione del brano sia sorprendente e commovente per voi come lo è stato per me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>