Rock in Roma Factory, la finale domani 26 ottobre

di Marco Rossi Commenta

rock-roma-2013-primi-nomi-festival-rock-luglio

Appuntamento domani sera, sabato 26 ottobre, all’Orion Club di Roma per la finale del Rock in Roma Factory, una sfida all’ultima canzone che vedrà designarsi la band che il prossimo anno calcherà i palchi del Rock in Roma, uno dei festival italiani di musica rock più atteso dell’anno.

Dopo il grande successo dell’edizione appena trascorsa del Rock in Roma, si prepara già il terreno per la prossima, quella del 2014, per la quale gli organizzatori stanno facendo le cose molto in grande. Domani sera, intanto, durante la finale, si scoprirà quale delle 10 band che hanno partecipato al contest arriverà ad esibirsi al Rock in Roma.

Il contest, voluto fortemente dagli organizzatori del festival romano per dare visibilità al mondo delle giovani band e per valorizzare le realtà emergenti della musica rock, ha visto 20 band emergenti del panorama musicale italiano esibirsi per contendersi un posto nella finale di domani. Sono arrivate in dieci: Damash, kuTso , Le Metamorfosi, Lykaion, March Division, Pagliaccio, Piano A, Scotch Ale, The Anthony’s Vinyls, The Blennies.

In giuria Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani, direttori artistici e produttori del festival, con l’ausilio di Gian Arnaldi della “Sony Music Entertainment Italy”, Dj Armandino, Flavio Severini, Paolo Romani e Carlo Massarini. La band che vincerà il Rock in Roma Factory avrà la possibilità di incidere il proprio singolo, interamente prodotto dagli organizzatori del festival in collaborazione con una major discografica, e la possibilità di esibirsi sia come opening act durante la stagione 2013/2014 dell’Orion di Ciampino, che su uno dei palchi principali dell’attesissima edizione 2014 del ROCK IN ROMA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>