Laura Pausini, effetti speciali all’ Inedito World Tour

di Blogger Commenta

Mancano ormai pochi giorni al debutto dell’attesa Inedito World Tour di Laura Pausini, che ha già avuto un’anteprima riservata ai soci del fan club a Rimini, quello ufficiale è fissato per il 22 dicembre al Mediolanum Forum di Milano, che vedrà ben 120 date in tutto il mondo ed un anno intero di concerti, a Milano Laura Pausini canterà con Irene Grandi, a Capodanno sarà a Roma, con lei ci saranno Syria e Paola e Chiara. La cantante romagnola vestirà abiti di Roberto Cavalli, ed il suo spettacolo sarà uno show colossale. Il perché è subito spiegato.

Tutto speciale all’Inedito World Tour di Laura Pausini, a partire dal palco supertecnologico che porta la firma di Mark Fisher, set designer ha realizzato le strutture anche dei Pink Floyd e degli U2, come dire un nome, una garanzia. Ma il suo non è l’unico nome prestigioso, le altre due menti sono Marco Balich, executive producer delle cerimonie delle Olimpiadi di Brasile 2016, che sarà il regista, e Patrick Woodroffe, il mago delle luci di Rolling Stones, Depeche Mode, AC/DC, Robbie Williams.

Ci saranno cinque momenti importanti all’ Inedito World Tour di Laura Pausini, in ognuno ci sarà un cambio d’abito, sempre di Roberto Cavalli e Catherine Buyse, autorevole costumista cinematografica: uno acustico, uno completamente pop, uno rock, uno orchestrale e uno dance.

La band che accompagnerà Laura Pausini in giro per il mondo sarà capitanata da Paolo Carta, fidanzato della cantante, che suonerà le chitarre, i fratelli Emiliano (batteria) e Matteo Bassi (basso), Bruno Zucchetti al piano e Roberta Granà con Gianluigi Fazio ai cori. Ci sono due new entry, Monica Hill di Amici ai cori e Nicola Oliva alle chitarre. Ovviamente entusiasta Laura Pausini che ha dichiarato:

“Lo staff che ha pensato al tour è incredibile. Registi, scenografi, ingegneri del suono e molti altri ancora fanno parte di un gruppo di lavoro completamente nuovo e questo è stato un invito da parte mia per presentarmi anche in modo inedito. Abbiamo fatto molte riunioni a Londra e il progetto del palco è nato solo dopo che hanno ascoltato le canzoni del disco e letto le traduzioni dei testi. Sarà un concerto a livello musicale ricco di colori con una parte acustica, una rock e una nuova parte dance”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>