Musica libera in una società capitalista, il parere di Iggy Pop

di Federica Guarneri Commenta

Iggy Pop aderisce alla campagna lanciata da Win per la dichiarazione per l’equità degli accordi digitali per gli artisti. Quest’anno il cantante ha deciso di mettere a fuoco il tema della sua discussione sul tema “Musica libera in una società capitalista”, una lotta che non finisce mai.

Sailor Jerry Launches The Flash Collection By Iggy Pop

Iggy Pop è stato scelto per fornire il suo contributo alla quarta Conferenza John Peel che ha avuto luogo circa 10 giorni fa, al Festival della Radio di Salford. L’occasione annuale invita sempre una altissimo numero di operatori della musica per confrontarsi in un ampio dibattito e creare conoscenza intorno al mondo della musica e quello dei media legati alla musica.

Il tema messo a fuoco dall’ospite d’onore durante la sua discussione è stato “Musica libera in una società capitalista”, una lotta che secondo Iggy Pop non ha mai fine. Richiamando l’attenzione all’innovazione, la creatività e la natura dei rischi che appaiono evidenti tra le etichette indipendenti, Iggy afferma che  “le Indie saranno l’unico posto dove andare per scovare veri nuovi talenti, al di fuori del Mickey Mouse Club e del mondo dello spettacolo più commerciale”.
Iggy Pop ha proseguito il suo discorso sostenendo anche la campagna di Win con la dichiarazione per l’equità degli accordi digitali per gli artisti, iniziativa che è stata lanciata all’inizio del mese di giugno 2014 e ad oggi ha già superato le 900 adesioni. Il cantante ha esposto la sua opinione dicendo che “gli Indipendenti hanno ragione di unirsi e firmare l’ accordo, soprattutto in un momento in cui la forza delle Indie è evidente in molte delle piattaforme di streaming.”

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>