IL MORENO INNAMORATO!

di L. F. Commenta

Qualche giorno fa ha paralizzato un intero centro commerciale, alle porte di Bari, a causa della presenza dei tantissimi fan urlanti in attesa del suo arrivo. Il suo ‘album d’esordio è già disco di platino e ora anche il gossip comincia a occuparsi di lui. Di chi stiamo parlando? Ma di Moreno Donadoni, ultimo talento vincitore dell’edizione 2013 di “Amici”. Il primo rapper nella storia della trasmissione televisiva cult che, come ogni anno, sforna nuovi talenti e idoli delle giovanissime.

Credit: foto tratta dal sito tv.fanpage.it

Simpatico, spontaneo, giovane e rapper emergente con la capacità di raccontare l’attualità in rime non troppo cattive e in grado di arrivare a un pubblico trasversale. Così si può descrivere Moreno Donadoni, vincitore di “Amici 2013”, che ha avuto la rara capacità di convincere quasi tutti che esiste anche il suo modo di far erap, senza necessariamente essere volgari e arrabbiati con l’intero universo.

Moreno Donadoni è, quindi, ormai una star, amato e osannato da una vasta platea forte, anche, del successo del suo album d’esordio: “Stecca”! E come sempre accade, una volta raggiunta la notorietà, scatta la voglia di scavare nella vita privata degli artisti. Nel caso di Moreno, moltissime ragazze era interessate a conoscere il suo status sentimentale e a svelarlo è stato direttamente la sua fidanzata (sì, è fidanzato), Ilaria Melotti, che confida con un po’ di ironia e preoccupazione: “Ora che lui è diventato famoso spero che non si dimentichi mai di me!”.

E continua: “Ci siamo conosciuti a Genova una sera dello scorso settembre. Eravamo al porto: io con le mie amiche e lui con i suoi amici. Il porto è zona di locali, lì si va a bere qualcosa e a ballare. Nulla era previsto. Si è fatto avanti lui. lo non sapevo chi fosse, che cosa facesse, quali fossero i suoi hobby. Non mi ha colpito il suo aspetto fisico, mi ha colpito la sua spigliatezza. Quella sera, quando ha saputo che non ero ligure e che ero in città per motivi di studio, ha avuto paura che me ne andassi e non mi ha lasciato sola nemmeno un attimo”.

Attualmente la coppia vive separata, in due città diverse ma si mormora di una imminente convivenza: “Se ne parla. Per ora penso a laurearmi, poi si vedrà. Mi piacerebbe se andassimo a convivere; io oggi divido il mio appartamento con altre studentesse. Sarebbe bello provare a vivere con lui, fino a oggi siamo stati più lontani che vicini”.

Moreno pare molto innamorato, tanto da averla subito presentata ufficialmente alla stampa affermando che è l’unica che abbia sempre creduto in lui e nel suo talento! Ha raccontato, inoltre, che ha vinto proprio grazie a lei perché lo spingeva a credere in se stesso. E proprio Ilaria lo ha convinto che valeva la pena di tentare la grande avventura

Per il resto, Donadoni, rimane sempre piuttosto schivo nei confronti della curiosità circa la sua vita privata. Di lui si sa, oltre al nome della fidanzata, che è genovese ed è nato in una famiglia di grandi lavoratori, una famiglia qualunque che ben conosce le difficoltà di vivere in una realtà come quella che stiamo vivendo in Italia. Tra le prime domande rivolta a Moreno Donadoni c’era quella riguardante il suo ricco montepremi (150mila euro). Il giovanissimo rapper si è dimostrato subito con i piedi per terra, rivelando che comprerà la casa ai suoi genitori. Proprio quei genitori che, a onor del vero (e Moreno non ne ha mai fatto mistero), non erano d’accordo sulla scelta del figlio di abbandonare il suo lavoro di parrucchiere per dedicarsi completamente alla musica. Davanti ad un trionfo simile, ora, mamma e papà non hanno potuto fare a meno di ricredersi, chiedendogli scusa per non aver creduto in lui e confidando una cosa molto importante:  avevano il terrore che rimanesse solo un sogno irrealizzabile era il dolore sarebbe stato troppo più forte di loro. Quanto amore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>