Concerto del Primo Maggio 2012, la festa del rock a Roma

di isayblog4 Commenta

Il cast non è ancora ufficialmente confermato, ma di sicuro il protagonista indiscusso del tradizionale Concerto del Primo Maggio 2012 sarà il rock, l’evento che organizzano da anni Cgil, Cisl e Uil si terrà, come sempre, Piazza San Giovanni a Roma. Alla conduzione Francesco Pannofino, attore e doppiatore molto conosciuto, presta la sua voce a George Clooney e Antonio Banderas, per citarne alcuni, attualmente in televisione con Nero Wolf, e Virgina Raffaele, autotrice di parodie a Quelli che il calcio.

Sul palco del Concerto del Primo Maggio 2012 ci saranno grandi nomi del rock, confermati fino ad oggi, Caparezza, Afterhours, Almamegretta, Marina Rei, Young the Giant, Dente, A Toys Orchestra, Alessandro Mannarino, Nobraino, Sud Sound System, Teatro degli Orrori. L’orchestra Roma Sinfonietta e la Resident Band eseguiranno brani che sono la storia del rock, fra cui canzoni dei Pink Floyd e Led Zeppelin, entrami saranno diretti da Mauro Pagani, sullo sfondo passeranno 10 video.

Fra i registi che cureranno le immagini dei brani, ci sarà anche Stefano Sollima, autore della serie tv Romanzo Criminale che dirigerà la clip per Shine on you crazy diamond dei Pink Floyd. Il tema scelto per il Concerto del Primo Maggio 2012 è “La Musica del desiderio – la speranza, la passione il futuro”.

Fra i dieci brani, pietre miliari del rock, al Concerto del Primo Maggio 2012 anche Kashmir dei Led Zeppelin, Karma police dei Radiohead, Won’t get fooled again degli Who, Heroes di David Bowie, Jumpin’ Jack Flash dei Rolling Stones, Purple haze di Jimi Hendrix, Like a rolling stone di Bob Dylan, Strawberry fields forever e Hey Jude dei Beatles. Non poteva mancare un omaggio al nostro Lucio Dalla, più che doveroso.

Così come è inevitabile che al Concerto del Primo Maggio 2012 si ricordino le tragedie accadute nella preparazione delle strutture per permettere ai fan di assistere ai concerti di Jovanotti e Laura Pausini, come ricorderete, due giovani lavoratori hanno perso la vita nell’allestimento del palchi, per quattro soldi e senza nessuna protezione, a volte, senza neanche un regolare contratto di assunzione, questo offre il mercato e questo bisogna fare per vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>