Giorgia duetta con Jovanotti in radio con “Tu mi porti su”

di Blogger Commenta

Un altro eccellente duetto per Giorgia, dopo Eros Ramazzotti in “Inevitabile”, ritorna in radio con il singolo, quando estratto dall’album di successo “Dietro le apparenze”, pubblicato lo scorso settembre, che ha già conquistato ufficialmente il disco di platino. Il duetto questa volta è con Jovanotti, il titolo è “Tu mi porti su”, ed è stato proprio lui a scrivere il testo del brano, in rotazione radiofonica da quale giorno.

La critica definisce il singolo “Tu mi porti su” un brano adatto alla stagione estiva ormai alle porte, un brano semplice che non richiede tutte le performance vocali di cui è capace Giorgia, in compenso molto scorrevole, proprio per la sua semplicità:

Ho realizzato un sogno! Quando Lorenzo scrisse per Irene Grandi, nel ’95, io rosicai tantissimo. E finalmente ce l’abbiamo fatta”. “Tu mi porti su’” è un brano allegro e gioioso, un brano che apparentemente sembra leggero ma invece fa riflettere, le linee di testo sono molto profonde. Tra l’altro sembra facile da cantare ma non lo è affatto, perché è scritto nel suo modo. Ci vuole un sacco di fiato, cosa che Lorenzo ha, si vede quando è in concerto. Ha un’energia e una tecnica pazzesche.

In questi mesi Giorgia è impegnata nel tour molto atteso, dopo qualche tempo di assenza dalle scene musicali, in giro per tutta Italia con una scaletta ben nutrita, dai gandi successi del passato, ai brani dell’ultimo album “Dietro le apparenze”, ancora presente nei primi posti delle classifiche di vendita.

Con Giorgia sul palco, una band composta da maestri della musica, come Sonny T, bassista e direttore artistico, Mike Scott (chitarre), Mylious Johnson (batteria), Claudio Storniolo (piano e tastiere), Gianluca Ballarin (tastiere), Diana Winter e Chiara Vergati (vocalist).

Le anteprime del tour di Giorgia sono state a Roma e Milano, naturalmente sold out, mancano ancora alcune tappe alla fine di questo ciclo, appuntamenti da non perdere con il suo ritorno a Roma, alla Cavea dell’Auditorium, il 25 e 26 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>