Blind Fool Love, è uscito il primo album “La strage di Cupido”

di isayblog4 Commenta

Una volta per lanciare un cantante occorrevano anni di gavetta, audizioni a non finire, il giro delle case discografiche lasciando quelle che oggi i giovani, forse, non sanno più neanche cosa siano, le mitiche cassette musicali. Insomma, si provava un po’ tutto per sfondare nel mondo della musica italiana. Oggi, non è più così, motivo di dissenso di molte colonne della musica italiana, ci sono i talent show, qualche mese chiusi in una cosa piuttosto che in un loft, poi, è subito primo cd, concerti, copertine per tutti quelli che hanno qualcosa in più degli altri, oppure c’è la rete, un sistema velocissimo per farti conoscerem, certo, ma le qualità ed il talento ci devono essere comunque.

E’ il caso dei Blind Fool Love, una band tutta italiana, che è esplosa sul web a maggio, i ragazzi sono tutti giovanissimi, Piero Cini, 23 anni, bassista; Marco Ronconi, 19 anni, batterista, il leader è Tommaso Sabatini, 20 anni, chitarrista, cantante, autore e mente creativa (realizza foto e cura le grafiche degli artwork dei cd e i siti della band).

All’attivo dei Blind Fool Love un Ep ed è appena uscito il primo album “La strage di Cupido”, ma non è il classico Cupido con arco e frecce che fanno innamorare, al contrario: “Non è il Cupido angelico ma è stanco e stufo di far innamorare le persone”, racconta Tommaso Sabatini.

Il brano che ha portato al successo i Blind Fool Love è stato “Vampiro”, che Sabatini ha scritto quando era quasi un bambino, intorno ai 16/17 anni, ispirandovi vagamente alla colonna sonora dei Korn del film “La regina dei dannati”, la decisione di lanciarlo come primo singolo è stata presa con il produttore, in quel periodo si parlava molto del libro, seguito poi dal film di enorme successo, “Twilight”: “Il nostro brano, effettivamente, non ha niente a che vedere con i personaggi raccontati nella saga, ma il tema all’epoca era gettonato e questo per certi versi ci ha giovato, assicurandoci un’immediata visibilità, ma per altri ha rappresentato un muro per noi: in seguito, infatti, siamo rimasti in vario modo etichettati a causa di questo pezzo. A parte questo, non ci aspettavamo assolutamente un successo del genere, siamo arrivati subito nelle televisioni e si è rivelato un ottimo lancio”.

Ed a proposito di lancio, i Blind Fool Love ha iniziato il giro promozionale del primo album La strage di Cupido, alla Fnac di Verona, Roma e Milano, 14 ottobre alle 17 saranno a Firenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>