Star Academy, Syria sarà vocal coach e non giudice, affiancata da Gianluca Grignani

di Blogger Commenta

Ci sono nuovi aggiornamenti per Star Academy, ieri si era venuto a sapere che Syria, come annunciato da lei stessa, sarebbe stata giudice del talent show di Rai Due, che nasce dalle ceneri di Operazione Trionfo, che risale ad un decennio fa, ed ha il compito di sostituire onorevolmente il perduto X Factor 5. Lei ci sarà, ma sarà vocal coach dei giovani talentuosi. Ma c’è anche un’altra novità, ad affiancarla sarà Gianluca Grignani, cantautore, artista molto apprezzato, ed indirizzerà sulla strada giusta i talentuosi di Star Academy.

Gianluca Grignani ha una carriera molto importante alle spalle, fin da quel “Destinazione Paradiso”, il singolo di esordio “La mia storia tra le dita”, due brani che in un modo o nell’altro, sono un banco di prova per qualsiasi concorrente di talent show, sia per X Factor che per Amici, poi i ragazzi fanno il resto, lo interpretano a modo loro ed in tutte le salse.

Nonostante negli ultimi tempi Gianluca Grignani non sia stato al top della carriera, la sua immagine si è un po’ appannata, ha fatto il giro del web il concerto in cui si è presentato, diciamo non in perfetta forma, i fan presenti lo hanno fortemente contestato. Ma i fans di Gianluca Grignani non smettono di credere in lui e Star Academy gli dà l’opportunità di dimostrare quel che vale.

Quindi, facendo il punto della situazione di Star Academy, almeno per il momento, saranno Lorella Cuccarini e Nicola Savino, i vocal coach Syria e Gianluca Grignani. Mancano all’appello ancora due giudici, fra cui quel famoso personaggio che conosce molto bene la musica, qualità di cui sono tutti allo scuro.

Di certo Star Academy dovrà fare in modo da non far rimpiangere X Factor, ci saranno comunque degli errori, è la prima edizione è sbagliare è umano, ma si può correggere in corsa. Vedremo cosa succederà il 27 settembre, ma nel frattempo restano scoperti i due giudici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>