Marco Mengoni non sente Morgan dal Festival di Sanremo

di Blogger Commenta

 La vittoria di Marco Mengoni ad X Factor 3 è stata anche merito di Morgan, senza nulla togliere alle sue innate capacità artistiche che lo hanno portato al successo. A volte però succede che fra allievo e maestro ci sia un rapporto conflittuale e che, dal lavorare gomito a gomito per mesi, cercando di creare un buon feeling, il rapporto instaurato sfoci nell’indifferenza totale alla fine della collaborazione.

Ed è proprio quel che è successo fra Marco Mengoni e Morgan, che non si sentono dai tempi del Festival di Sanremo, non è esclusa una sorta di invidia da parte del maestro che è stato clamorosamente escluso dalla kermesse sanremese per la brutta faccenda dell’uso di droghe. Ma sono solo ipotesi.

Dopo la vittoria di X Factor 3 per Marco Mengoni ci sono stati solo successi, piace a pubblico e critica, simpatico, modesto, il primo artista nella storia della musica italiana ad aver ottenuto un riconoscimento internazionale, si è infatti aggiudicato la statuetta come miglior artista europeo dell’Mtv Europe Music Awards. E non è affatto poco.

Il suo sfogo Marco Mengoni lo affida al settimanale Donna Moderna: “Tra noi del resto c’è sempre stato un rapporto di amore e odio: siamo due personalità forti, è facile fare a cazzotti”. Il cantante non ama le polemiche e non accetta le provocazioni, vedi il caso di Fabri Fibra, che lo accusava di essere gay e di non avere il coraggio di dichiararlo e neanche il tentativo di Morgan di accusarlo di plagio per il brano presentato a Sanremo. Per entrambi ha lasciato cadere la cosa, chiudendo immediatamente la polemica.

E per quanto riguarda il suo enorme successo non sembra affatto essersi montato la testa, Marco Mengoni non perde il contatto con la realtà: “Oggi ci sei e domani chissà… Per ora lavoro molto e ho la fortuna di fare quello che mi piace”.

Come vorrebbe il mondo Marco Mengoni? “Vorrei che fosse una specie di Woodstock: pace, amore e musica. Un luogo di infinita libertà e creatività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>