Tiziano Ferro fa coming out, confessa di essere gay

di Blogger 1

 Era già nell’ aria, tutti eravamo in attesa che uscisse la sua autobiografia, tutti a chiedersi se arrivasse la confessioni, così è stato. Tiziano Ferro confessa al settimanale Vanity Fair la sua omosessualità, lo fa semplicemente dichiarando: “Voglio innamorarmi di un uomo”. Sono stati superati con molta sofferenza i momenti in cui Tiziano Ferro voleva abbandonare il mestiere che sa fare stupendamente, per paura di affrontare il giudizio della gente.

Dieci anni di solitudine per Tiziano Ferro, ha lasciato l’ Italia per andare a vivere a Londra, voleva essere lontano da tutti per cercare di capire qualcosa in più di sé stesso, scontrarsi con la sua omosessualità: “Un paio di anni fa ho iniziato un percorso di analisi. Da tempo non stavo bene, e avevo capito di dover riprendere in mano una serie di cose: dal forzato esilio lontano da amici e famiglia alla relazione col mio lavoro, al rapporto contrastato con l’omosessualità. Così, dopo due anni di duro lavoro su me stesso, sono arrivato a una conclusione: volevo vivere meglio”.

Un percorso intimo e personale molto duro, per prendere coscienza di se stesso, al suo fianco sempre suo padre che ha convinto Tiziano Ferro a non mollare. Così è riuscito ad appropriarsi della sua vera identità.

E’ stato difficile, certo, ma per i tanti fan di Tiziano Ferro non potranno mai abbandonarlo, l’ omosessualità non è una malattia, nomi del calibro di Elton John, Ricky Martin lo hanno fatto e non è cambiato nulla, continuano a seguirli in tutto il mondo.

Niente cambierà, Tiziano Ferro continuerà ad essere uno dei più grandi artisti della musica italiana, la sua sofferenza ci ha regalato canzoni indimenticabili, molto intense da cui si capiva che in lui c’ era molta sofferenza. In bocca al lupo !

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>