Phil Collins: esce oggi il nuovo album “Going Back”, un omaggio al soul

di Blogger Commenta

E’ tempo di un nuovo album per Phil Collins, già vincitore di ben 8 Grammy Awards, vuole rendere omaggio a quelle canzoni soul che hanno avuto tanta influenza sulla sua formazione musicale. “Going Back” è il titolo del primo album da studio in otto anni, saranno disponibile due versioni: cd standard e cd + dvd in versione limitata. Il DVD contiene un filmato di 90 minuti girato direttamente da Phil Collins in cui racconta tutto il processo creativo e di formazione dell’ album, mostrando il suo studio e la sua casa. Per la prima volta in 30 anni di carriera solista dedica un intero progetto al lavoro di altri interpreti e compositori.

I brani inclusi nel nuovo album di Phil Collins “Going back” spaziano dal brano di apertura “Girl (why you wanna make me blue)” dei Temptation, fino alla commovente title-track che chiude l’ album, una versione arrangiata da lui stesso di “Going back” resa celebre da Dusty Springfield. E in mezzo si trovano molti brani di Stevie Wonder“Uptight (Everything’s alright)”, “Blame it on the sun” e “Never dreamed you’d leave in summer” – di Martha And The Vandellas – “(Love is like a) Heat wave”, “In my lonely room” e “Jimmy Mack” – dei Four Tops“Standing in the shadows of love”, “Something about you” e “Loving you is sweeter than ever”.

L’ incredibile carriera di Phil Collins abbraccia oltre 40 anni di successi, anni durante i quali ha venduto oltre 100.000.000 di album (che diventano 250.000.000 se si contano anche quelli con i Genesis), ricevuto 8 Grammy Awards, un Oscar e un Golden Globe. Il 17 giugno Phil Collins ha ricevuto il prestigioso Johnny Mercer Award della Songwriters Hall Of Fame all’ annuale cena di gala dell’ organizzazione a New York City.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>