“X Factor 3”: Puntata del 7/10/2009 eliminato Mario

di Blogger 2

 Ieri sera è andata in onda su raidue la quinta puntata di “X Factor 3” che ha visto l’eliminazione di: “Simone”.

Ad aprire la serata è Sofia che canta: “This is the Life” di “Amy McDonald” molto… dinamica. Segue Silver, con un pezzo di “Eugenio Finardi” intitolato: “Non è nel cuore” poi è la volta delle Yavanna con una convincente “Smells like Teen Spirit” dei “Nirvana”. Chiude la prima manche Marco con la straordinaria interpretazione del brano “My Baby Just Cares for Me” di “Nina Simone”. Mario da il via alla seconda parte della gara con “Hello I love you” dei Doors; poi è il turno dei Luana Biz che cantano una canzone di “Lucio Dalla”. Francesca sfodera la carta della seduzione con Morgan mentre canta “Città Vuota” di “Mina” ma è quando arriva Chiara, che canta “Indaco dagli occhi del cielo” di “Zucchero”, che si ha l’esatta percezione di cosa sia una bella voce ed un’esibizione emozionante, ai limiti del sublime (come dice giustamente la Mori). Conclude Damiano, ancora una volta con un brano d’autore, ovvero “Che Cos’è l’amor” di “Vinicio Capossela”. Essendo puntata dispari, fa il suo ingresso nel programma un nuovo concorrente e la prescelta è Cristiana, categoria (16-24) che va così a rimpiazzare la perdita appena subita da Morgan. La ragazza è brava e posside un timbro di voce davvero potente; forse un po’ timida, ma questa esperienza potrà sicuramente aiutarla. Intanto incassa i complimenti di tutti, incluso Mika, superospite internazionale della puntata che ha affiancato i 3 giudici nostrani nella selezione della new entry. L’eliminazione di Mario fa innervosire Morgan che inizia a chiedere il il ritorno di Simona Ventura, perchè trova le due giudici donne di ora “vecchie dentro” e quindi lui si sente in minoranza. Claudia Mori si sente toccata nel vivo e dice che a questa cosa non ci sta e che se a Morgan dà così tanto fastidio non ha problemi a lasciare il suo posto a qualcun’altro.

Commenti (2)

  1. se ci fosse un pò più di semplicità, musicisti veri che accompagnano i concorrenti e meno urla il popolo apprezzerebbe…………….

  2. Marco è davvero un gradino sopra gli altri, ma non è detto che vinca: in questi talent non vince mai il migliore. Sembra di rivivere quello che è successo lo scorso anno con Daniele Magro, oppure ad Amici con Valerio Scanu. In entrambi i casi si è capito fin dall’inizio che questi ragazzi erano i più bravi, notevolmente al di sopra degli altri. La loro vittoria sembrava scontata, ma poi si è cominciato a dire che erano troppo sicuri di loro e si è cominciato ad accusarli e denigrarli con accuse che poco avevano a che vedere con la musica. Temo che con Marco accada la stessa cosa, sta già accadendo… Mi chiedo: ma perchè in Italia non esiste la meritocrazia? Perchè anche in uno stupido talent deve assistersi sempre alla fustigazione del talento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>