Amy Winehouse – Successo al concerto per Nelson Mandela poi il pugno al fan al festival di Glastonbury

di Redazione Commenta

Amy Winehouse stupisce ancora: dopo il successo al concerto per Nelson Mandela c’è stato il pugno al fan al festival di Glastonbury. Poi Amy Winehouse è uscita dalla clinica dove era stata ricoverata per un inizio di enfisema polmonare dovuto all’ abuso di droghe. Il rifiuto della cantante di tornare in clinica arriva proprio dopo i due show al concerto per il compleanno di Nelson Mandela e al festival di Glastonbury, dove la Winehouse ha preso a pugni un fan che aveva tentato di tirargli i capelli (così pensa!). Gli amici ora temono per la sua salute. Dopo i concerti Amy non ha voluto più fare ritorno in clinica. E la paura è che ora ricominci a fare uso di sostanze stupefacenti.
A consigliare la partecipazione di Amy Winehouse alle due manifestazioni musicali sono stati gli stessi medici, secondo i quali, cantare è quello per cui vive e non c’e’ modo di tenerla lontana dal palco. Dopo lo show a Glastonbury, Amy Winehouse è stata riportata in clinica a bordo di un elicottero. E 24 ore dopo ha deciso di uscire e ora si teme di nuovo per la sua salute.
Ma cosa è successo al festival di Glastonbury ?

La cantante ha tirato un pugno ad un fan proprio durante l’ esibizione ad uno dei più importanti eventi di musica pop in Gran Bretagna: festival di Glastonbury. La cantante, spesso alla deriva per problemi di droga e di salute, ha in apparenza reagito in modo esagerato quando si è sentita toccata nei capelli dal fan (lei afferta che il fan le ha tirato i capelli !); il malcapitato non ha comunque presentato denuncia. L’ incidente è successo dopo che la Winehouse era scesa tra la folla per cantare uno dei suoi cavalli di battaglia, Rehab (Riabilitazione). A Glastonbury, che si trova nella campagna del Somerset ed è una specie di Woodstock britannica, la Winehouse è riuscita a cantare ininterrottamente per un’ ora a dispetto dell’ enfisema ma è apparsa confusa e schizofrenica come le capita nei momenti peggiori. Tra una canzone e l’ altra ha detto solo parolacce e frasi sconnesse e a un certo punto ha annunciato al pubblico: “Mio marito sarà fuori di prigione tra due settimane”. Suo marito Blake Fielder-Civil è da qualche mese in carcere perché avrebbe cercato di comprare un testimone in una vicenda di aggressione in cui è pesantemente implicato.

Dopo l’ esibizione a Glastonbury, che è venuta 24 ore dopo quella al mega-concerto londinese per i 90 anni di Mandela, la regina del pop britannico è ritornata in clinica a Londra dove la curano per un inizio di enfisema polmonare. Ed ora è fuori dalla clinica…e non lontana dalla droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>